Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Weekend, dal meteo estremo non se ne esce

immagine 1 articolo weekend dal meteo estremo non se ne esce

E' martedì e siamo in balia dell'ennesimo peggioramento meteo del mese di novembre. Anche stavolta stiamo affrontando un vortice ciclonico piuttosto insidioso e le dinamiche che lo hanno generato sono sempre le stesse: affondo d'aria fredda nord atlantica sul Mediterraneo occidentale e sviluppo di un'area di bassa pressione a ridosso della Sardegna.

Nella fase centrale della settimana vivremo un attimo di tregua, anche se di certo non dobbiamo aspettarci tempo splendido. Non sarà splendido perché non ci sarà l'Alta Pressione, difatti i nostri mari resteranno sede ciclonica e l'approssimarsi di una poderosa depressione sull'Europa occidentale non promette niente di buono.

Odissea di piogge fino a quando? Novità meteo all'orizzonte

Depressione che invierà l'aria fredda in essa contenuta verso la Penisola Iberica, poi le Baleari e il nord Africa. A quel punto prepariamoci all'ennesimo vortice ciclonico mediterraneo, ma per ora non possiamo spingerci in dettagli previsionali perchè non abbiamo l'idea esatta di quale sarà la collocazione esatta.

Dall'immagine in allegato, una mappa GFS relativa alle anomalie bariche europee, possiamo supporre che vada a collocarsi tra il nord Africa e la Sardegna. Stiamo parlando di anomalie in quota, poi ci sarà da capire cosa succederà al suolo. Ultimamente abbiamo visto minimi ciclonici secondari prendere piede proprio a livello del suolo e la causa è facilmente individuabile: il contrasto termico tra l'aria fredda alle alte quote e l'energia termica rilasciata dai nostri mari.

Meteo Weekend, tanta pioggia e forti nevicate

Alcuni modelli vedono il vortice risalire verso nord, quindi rispettare dinamiche che stiamo osservando nelle ultime settimane. Altri modelli lo danno in spostamento verso est, diretto maggiormente al Sud Italia. Ed è per questo motivo, per questa logica incertezza, che non possiamo soffermarci sui dettagli.

Possiamo però concludere che l'ondata di maltempo potrebbe essere rilevante, laddove andrà a colpire potrebbe portare precipitazioni localmente violente. Che aggiungere altro? Semplicemente che stiamo registrando piogge estremamente abbondanti, piogge che sono andate a ricucire quel gap che si era venuto a creare dopo un mese di ottobre di tutt'altra pasta.

Meteo piovoso e nevoso, ma ci sarà una tregua

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina