Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

SUPER NEVE sulle Alpi: ecco gli ultimissimi aggiornamenti

immagine 1 articolo super neve sulle alpi ecco gli ultimissimi aggiornamenti

Come abbiamo ampiamente documentato in precedenti approfondimenti, la tendenza meteo climatica generale è orientata su frequenze nettamente autunnali e non certo invernali. L'attuale configurazione, che vede un possente ciclone nord Atlantico contrapporsi al tentativo di espansione anticiclonica da sud, andrà avanti per tutta la settimana e quindi sino al primo weekend di febbraio. Purtroppo proprio i primi giorni di febbraio dovrebbero sancire la vittoria dell'Alta Pressione, Alta Pressione che venendo dall'Africa settentrionale porterà con sé aria ancor più mite praticamente in tutta Europa.

Prima che ciò accada alcune zone dell'Europa centro-orientale respireranno un po' d'aria d'inverno, anche se non nelle pianure. In tema di condizioni meteo invernali, non tanto per le temperature - che come detto saranno autunnali - quanto per le precipitazioni attese, dobbiamo parlare delle super nevicate che andranno ad abbattersi sulle Alpi occidentali. Stiamo parlando di precipitazioni così abbondanti che localmente dovrebbero superare 100 cm di deposito al suolo.

ALPI, ecco di nuovo la NEVE: il METEO della settimana

Il sistema frontale che si sta muovendo da ovest verso est, proprio in queste ore, sta causando un'interruzione temporale dello schema circolazione mite tant'è che dall'Europa occidentale verso i settori centrale e orientale affluisce aria un po' più fresca di matrice nord atlantica.

Il fronte freddo principale andrà ad impattare sui contrafforti alpini, provocando abbondanti nevicate orografiche sulle Alpi occidentali ovvero laddove il flusso zonale picchierà con più insistenza. Per avere un'idea precisa dei possibili accumuli abbiamo analizzato attentamente i modelli ad alta risoluzione ECMWF, ICON-EU e AROME.

Meteo 7 Giorni: qualche PIOGGIA e venti forti sino a mercoledì. Poi novità

Sono tutti d'accordo nell'indicare ingenti quantità di neve sulle Alpi occidentali, dove localmente potrebbero depositarsi al suolo più di 100 cm fino a mercoledì/giovedì. Non solo, è probabile che nevichi in alcune zone della Germania centro-meridionale, Slovacchia, Polonia, Bielorussia e Ucraina.

Osservando con ancora più attenzione il modello AROME, la maggior parte della neve è attesa vicino al confine tra Francia, Svizzera e Italia. Qui si potrebbero raggiungere picchi di 125-130 cm di accumulo, il ché potrebbe acuire seriamente il rischio valanghe anche in virtù del forte rialzo termico atteso nel corso del weekend.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina