Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Nuova ondata di maltempo tra mercoledì e giovedì

immagine 1 articolo nuova ondata di maltempo tra mercoledi e giovedi

Ci siamo lasciati alle spalle un novembre caratterizzato da condizioni meteo eccezionalmente piovose per gran parte delle nostre regioni e dicembre sembra voler proporre una dinamicità non dissimile da quanto osservato il mese scorso.

Domenica, come previsto, piogge abbondanti e localmente persistenti si sono abbattute sul Nord Italia. Piogge che in queste prime ore settimanali si stanno concentrando maggiormente sul Nordest, in Emilia Romagna, Toscana e alto Lazio. Ma lo sguardo è rivolto inevitabilmente a ovest, direzione Penisola Iberica, laddove ben presto andrà a isolarsi un'ampia depressione a seguito del distacco di un nucleo freddo secondario.

Meteo Italia: settimana piena di novità. Vediamo quali

L'ingresso dell'aria fredda coinvolgerà anche il nord Africa, a quel punto si creeranno le condizioni ideali per un ulteriore approfondimento della struttura che diverrà una vera e propria goccia fredda afro-mediterranea. I modelli matematici di previsione faticano ancora oggi a inquadrarne con esattezza il posizionamento, ma sembra non esserci più alcun dubbio circa il coinvolgimento di alcune regioni d'Italia.

Quasi certamente avremo un coinvolgimento delle due Isole Maggiori e in modo particolare della Sardegna. Qui potrebbero abbattersi nubifragi, in particolar modo lungo la fascia orientale. Ma anche la Sicilia potrebbe risentire delle piogge, precipitazioni che poi dovrebbero estendersi ai versanti ionici della Calabria e della Puglia.

Meteo d'inizio settimana: dalla pioggia al FREDDO

La mappa allegata ci mostra i possibili accumuli (trattandosi di una mappa che prende in considerazione gli accumuli pluviometrici a partire dalla mezzanotte di oggi sono presenti anche i fenomeni che in questo momento stanno coinvolgendo le aree d'Italia citate in apertura), accumuli che sulla Sardegna orientale potrebbero raggiungere picchi nell'ordine dei 100 mm.

Da tenere sott'occhio i nuclei precipitativi che con ogni probabilità si formeranno sullo Ionio, perché qualora dovessero raggiungere le coste potrebbero portare accumuli importanti. Infine, alcuni modelli matematici ad alta risoluzione ipotizzano un parziale coinvolgimento anche del basso Piemonte e del Ponente Ligure. Staremo a vedere.

Meteo da Mercoledì 4 un minaccioso vortice ciclonico sull'Italia

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina