Meteo Giornale » Archivio » News Meteo »

Meteo freddo e perturbato sulla Gran Bretagna e nel week-end arriva la neve in Scozia

PREVISIONI METEO: il passato mese di Ottobre, sulle Isole Britanniche, è stato caratterizzato da temperature basse e da piogge insistenti.

La città di Shawbury, situata nelle Midlands occidentali, a circa 260 chilometri ad ovest di Londra, ha misurato una temperatura media di +9,7°C, circa -0,3°C rispetto alla media pluriennale, e ben 118,8 mm di pioggia, contro una norma di 66,5 mm.

Più a nord, in Scozia, la città di Leuchars, situata sulla costa est scozzese, ha misurato una temperatura media di +8,9°C, circa -0,5°C rispetto alla norma, e 73,2 mm di pioggia.

Focus meteo Australia: eccezionale ondata di freddo, in arrivo NEVE fuori stagione

Cairngorm è la vetta più alta del Regno Unito, situata in Scozia ad un'altezza di 1245 metri. Qui la temperatura media del mese di Ottobre è stata di appena +0,4°C, circa -1,3°C rispetto alla norma trentennale, e si è trattato del mese di Ottobre più freddo dal 2012.

Questo mese fresco e molto perturbato rischia di essere seguito da una prima parte di Novembre molto fredda e nevosa.

Focus meteo Stati Uniti: nuova ondata di freddo... prevista prima NEVE a New York

Già la neve è caduta la mattina del 7 Novembre sulle Highlands scozzesi, in particolare a Lecht, un centro sciistico situato proprio nella zona di Cairngorm, ma una massa d'aria fredda è diretta verso le Isole Britanniche, portando maltempo, basse temperature e neve che dovrebbe coprire gran parte della Scozia, ma con ampi sconfinamenti su Inghilterra ed Irlanda.

immagine 1 articolo meteo freddo perturbato gran bretagna week end neve scozia

Meteo Alpi: TANTA NEVE. Le mappe

Tutto questo tra sabato e domenica prossimi, quando la massa d'aria fredda porterà isoterme fino a -6°C a 1500 metri di altezza, e temperature inferiori allo zero sulla Scozia ed Inghilterra centro settentrionale.

Si tratta della prima ondata di freddo, piuttosto precoce, della stagione invernale 2019-20, in attesa di ulteriori sviluppi di questa situazione.

Pubblicato da Giovanni De Luca

Inizio Pagina