Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Lungo Termine »

Meteo al 10 Luglio, CANICOLA verso STOP: super TEMPORALI in vista

POSSIBILE EVOLUZIONE METEO FINO AL 10 LUGLIO

L'Anticiclone africano, giunto ormai da alcuni giorni, come previsto sta accelerando e si prospettano condizioni meteo climatiche fortemente estive. Avremo modo di parlare, tra non molto, delle proiezioni termiche e di capire quanto effettivamente farà caldo, ma prima di occuparci nel dettaglio del tempo settimanale dobbiamo necessariamente analizzare lo schema barico che si sta realizzando.

L'Alta Pressione, che come detto dovrebbe riuscire a tenere botta agli attacchi provenienti dall'Oceano Atlantico, potrebbe mostrarsi stanco tra circa una settimana. Osservando i modelli matematici di previsione è possibile identificare, infatti, quell'abbassamento del flusso zonale evidenziato in diversi degli articoli precedenti.

METEO 7 Giorni: CALDO sino ai primi di luglio, poi violenta burrasca

Gli ultimissimi aggiornamenti sono concordi nell'individuare un break della calura nelle date indicate, quindi attorno al 5-7 luglio. Si tratterebbe di un break potenzialmente pericoloso perché con l'ingresso d'aria fresca l'entità delle precipitazioni potrebbe risultare rilevante. Ovviamente calerebbero le temperature, di parecchi gradi.

immagine 1 articolo meteo al 10 luglio canicola in ritirata super temporali in vista

IL METEO A BREVE TERMINE

Cosa aspettarsi dalla settimana in corso? Caldo, tanto caldo. Come detto in apertura l'Anticiclone africano sta premendo sull'acceleratore e si prospetta un ulteriore rialzo delle temperature. Sarà un aumento generalizzato, anche se si farà sentire maggiormente tra le due Isole Maggiori e al Sud Italia.

A 1500 metri di quota, quota di riferimento per tante analisi, dovrebbero affacciarsi isoterme di 20°C e oltre. Tradotto in soldoni, al suolo si potrebbero raggiungere punte di 37-38°C in varie zone d'Italia e localmente potrebbero verificarsi i primi 40°C della stagione.

Attenzione alle Alpi, perché qui sbuffi d'aria fresca in quota continueranno a mantenere vivi temporali diurni potenzialmente rovinosi, in grado di sconfinare occasionalmente verso le aree pedemontane e le alte pianure. Ovviamente saranno accompagnati da grandine, raffiche di vento e un calo delle temperature.

ATTENZIONE ALLA PRIMA SETTIMANA DI LUGLIO

Tornando al discorso d'apertura, ovvero il possibile break temporalesco generalizzato, nel periodo compreso tra il 5 e il 7 di luglio la situazione potrebbe realmente farsi esplosiva.

L'abbassamento del flusso zonale potrebbe determinare un autentico sconquasso, considerate che l'aria fresca scorrerebbe sopra un mare d'aria calda, sollevandola e creando le condizioni ideali per la genesi di enormi nubi temporalesche.

Addirittura uno dei modelli matematici più affidabili, l'europeo ECMWF, ci propone una vera e propria crisi d'inizio estate con una goccia fredda in isolamento sui nostri mari. E' chiaro che uno scenario di questo tipo potrebbe rappresentare una ferita ben più profonda e duratura, difficile da sanare.

Anche il modello americano GFS ci va giù pesante, pur proponendo un peggioramento più rapido. Comunque la si guardi potrebbero effettivamente crearsi le condizioni ideali per temporali diffusi e consistenti, oltre a un vigoroso calo delle temperature che potrebbero riportarci per qualche giorno al di sotto delle medie climatiche di riferimento.

IN CONCLUSIONE

Estate sì, questo è evidente, ma attenzione perché stiamo parlando di un'Estate che potrebbe rivelarsi estrema sia lato caldo sia lato temporali. A quanto pare presto ne avremo un assaggio.

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina