Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Meteo 7 giorni: MALTEMPO non si ferma. Ancora PIOGGIA e NEVE sulle Alpi

immagine 1 articolo meteo 7 giorni maltempo non si ferma ancora pioggia e neve sulle alpi

METEO SINO AL 24 NOVEMBRE, ANALISI E PREVISIONE

Il maltempo ha flagellato pesantemente l'Italia negli ultimi giorni, come abbiamo visto dagli allagamenti e dai fiumi in piena in molte regioni, oltre alla marea eccezionale che ha invaso a più riprese Venezia. Non si tratta di situazioni isolate, ma il risultato dell'arrivo a ripetizioni di perturbazioni atlantiche che non hanno pressoché dato tregua.

PREVISIONI METEO martedì 19 novembre. PERTURBAZIONE insiste con MALTEMPO

Questo trend va avanti da inizio novembre, poiché la circolazione atmosferica resta favorevole alla persistenza di una "buca ciclonica" sul bacino centro-occidentale del Mediterraneo, impossibilitata a trovare una via di fuga verso est a causa di un blocco anticiclonico sull'Europa Orientale. Piove così troppo abbondantemente e spesso sulle stesse zone, si potrebbe dire che piove sul bagnato.

Nemmeno quest'avvio di settimana promette bene, con l'intrusione di un nuovo impulso d'aria fredda verso il bacino centro-occidentale del Mediterraneo che creerà tutte le condizioni propizie per il passaggio di una perturbazione, che andrà a colpire più direttamente il Nord, la Sardegna e i versanti tirrenici, con altre piogge, temporali, neve in montagna e venti sostenuti.

Meteo Italia sino al 29 Novembre: SORPRESE in vista, forse clamorose

METEO SETTIMANA TRA PERTURBAZIONI E PAUSE ASCIUTTE

Il maltempo d'inizio settimana si esaurirà nel corso di martedì quando il maltempo insisterà ancora al Nord e sulle regioni tirreniche, dirigendosi in parte verso il Sud. In seguito subentrerà una breve tregua e poi probabilmente avremo a che fare con una nuova perturbazione che porterà un peggioramento al Centro-Nord.

E ora il FREDDO

Mercoledì potrebbe essere una giornata di tempo migliore per questa pausa interciclonica, ma non mancheranno dei piovaschi o rovesci soprattutto lungo i settori tirrenici. Giovedì ci sarà un guasto che sarà probabilmente più acuto tra Sardegna, Nord-Ovest e regioni del medio-alto versante tirrenico.

In questa fase il maltempo sarà meno forte e diffuso, grazie all'arretramento più ad ovest, almeno temporaneo, della saccatura atlantica. L'influenza perturbata dovrebbe limitarsi alle regioni settentrionali e la Toscana, localmente le aree centrali tirreniche, mentre un peggioramento più marcato non è da escludere nel corso del fine settimana.

GELO RUSSO in formazione, le influenze sul meteo invernale

METEO MARTEDI' 19 NOVEMBRE, MOLTO INSTABILE SU MOLTE REGIONI

La perturbazione insisterà ancora al Nord dove avremo piogge, temporali e abbondanti nevicate sulle Alpi sopra i 1000-1200 metri. Tende a migliorare gradualmente dal Piemonte e dal Ponente Ligure. Sulle regioni centrali il maltempo si concentrerà tra Toscana e Lazio, avremo variabilità altrove con qualche rovescio soprattutto in Sardegna e sulle aree interne appenniniche.

Meteo estremo: a cosa è dovuta l'acqua alta di Venezia

Il fronte irromperà anche al Sud, ove avremo un peggioramento su Campania e Sicilia, con piogge e rovesci poi in estensione alla Calabria tirrenica e meridionale. Le schiarite saranno prevalenti altrove, ma con addensamenti più consistenti e possibili rovesci sui settori ionici. I venti soffieranno moderati o forti, in rotazione antioraria attorno al minimo ciclonico previsto sul Mar Ligure.

METEO MIGLIORA MERCOLEDI', MA TREGUA POCO DURATURA

Ci attendiamo un certo intervallo per mercoledì, con miglioramento soprattutto sul Nord Italia. Attesa variabilità più accentuata in Sardegna e lungo l'area tirrenica con precipitazioni intermittenti. Giovedì entrerà in scena la nuova perturbazione, con peggioramento da Sardegna, Liguria e medio-alto versante tirrenico dove saranno possibili dei fenomeni intensi nella seconda parte del giorno.

SBALZI DI TEMPERATURA, PIU' MITE VERSO IL WEEKEND

Attesi nuovi temporanei rialzi termici specie al Sud, per le correnti meridionali richiamate dal nuovo vortice depressionario, ma seguirà poi una nuova flessione termica. Verso gli ultimi giorni della settimana la colonnina di mercurio potrebbe risalire soprattutto al Centro-Sud, per riportarsi nelle medie del periodo o poco al di sopra a causa di flussi africani.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Per il weekend non è escluso che il tempo possa di nuovo deteriorarsi in modo più consistente per via di una nuova depressione mediterranea. Chiaramente l'evoluzione è da confermare, ma il rischio è quello che il vortice possa insistere per qualche giorno sull'Italia, rallentato nella sua avanzata verso est da un anticiclone proteso verso i Balcani.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA

- AOSTA

- BARI

- BOLOGNA

- CAGLIARI

- CAMPOBASSO

- CATANZARO

- FIRENZE

- GENOVA

- L'AQUILA

- MILANO

- NAPOLI

- PALERMO

- PERUGIA

- POTENZA

- ROMA

- TORINO

- TRENTO

- TRIESTE

- VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina