Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Meteo 7 giorni: CICLONE ad inizio settimana. Italia assediata dal MALTEMPO

immagine 1 articolo meteo 7 giorni ciclone ad inizio settimana italia assediata dal maltempo

METEO SINO AL 15 NOVEMBRE, ANALISI E PREVISIONE

L'autunno così piovoso di questa prima parte di novembre non smette di stupire con ulteriori impulsi perturbati pronti ad entrare in scena. Una saccatura nord-atlantica continua a protendersi verso il Mediterraneo e l'Italia risultata il bersaglio privilegiato di questo incessante treno di perturbazioni, coadiuvate da masse d'aria più fredde d'estrazione polare marittima.

Meteo Italia 15 giorni con irruzioni fredde in successione

I contrasti termici in gioco sono esplosivi, date le acque marine ancora calde. Di conseguenza lo scenario di complica ulteriormente, per la genesi un nuovo profondo ciclone a ridosso della Sardegna. Ci sono tutti gli ingredienti per una fase perturbata decisamente intensa. L'evoluzione meteo appare davvero compromessa per l'avvio di settimana.

Ciò significa che avremo nuove fasi di maltempo a partire da ovest, che in una prima fase coinvolgeranno il Centro-Sud e poi tutta Italia, a causa del fatto che il vortice depressionario potrebbe intensificarsi, rimanendo poi in maniera prolungata sulla nostra Penisola, a causa di un anticiclone di blocco sull'Europa Orientale.

Riscaldamento stratosferico in corso: l'Inverno anticipa i tempi

CICLONE IN SETTIMANA, PERICOLO FENOMENI VIOLENTI

Questo nuovo insidioso vortice di bassa pressione che si andrà a collocare dapprima appena ad ovest dell'Italia e poi andrà a stazionare tra il Tirreno ed il Basso Mediterraneo, condizionando così negativamente il tempo sulla Penisola. La depressione resterà energica ed attiva per più giorni, con rischio di maltempo anche violento soprattutto sulle regioni del Sud tra martedì e mercoledì.

Inizio settimana da "lupi": attesi super nubifragi

Entro metà settimana il vortice ciclonico dovrebbe poi essere agganciato da nuovi impulsi freddi e perturbati in discesa dal Nord Atlantico. Rimarrà quindi completamente spalancata la strada al flusso atlantico, supportato da aria più fredda con ulteriori nevicate sui rilievi a quote relativamente basse e temperature a tratti invernali

Il maltempo rimarrà quindi assoluto protagonista e al momento non si vede alcuno spiraglio di miglioramento, in quanto le correnti perturbate nord-atlantiche, relativamente fredde, alimenteranno una configurazione ciclonica sul bacino centro-occidentale del Mediterraneo. L'autunno continuerà a ruggire senza tregua

Meteo per domani, domenica 10 novembre. Dalla tregua al nuovo peggioramento

METEO DOMENICA 10 NOVEMBRE, MINI TREGUA PRIMA DI ALTRO MALTEMPO

Avvio di giornata con con tempo relativamente discreto, tranne nubi consistenti e qualche pioggia sulle regioni del Basso Tirreno, specie tra Campania e Calabria tirrenica, e sul medio versante adriatico, ma in miglioramento. Una nuova perturbazione, associata ad un minimo di bassa pressione in approfondimento sulla Sardegna, determinerà un nuovo guasto.

Meteo Sud Italia: RISCHIO FENOMENI SEVERI

Piogge e temporali colpiranno più direttamente prima la stessa Sardegna e poi le regioni centrali tirreniche entro sera. Resterà ai margini il resto d'Italia in un contesto di variabilità, anche se verso sera qualche pioggia è attesa tra Liguria e Basso Piemonte. I fenomeni potranno assumere carattere nevoso sui rilievi fino attorno ai 1000 metri, o a quote anche inferiori.

METEO INIZIO SETTIMANA, NUOVA ONDATA PERTURBATA IN ACCENTUAZIONE

Meteo ITALIA: rischio piogge esagerate in alcune località

Non si attende nulla di buono, per l'ulteriore approfondirsi del vortice ciclonico tra Sardegna e Sicilia, in successivo movimento verso nord. La giornata di lunedì vedrà nubi e pioggia inizialmente più probabili tra Sardegna orientale, regioni centrali tirreniche e Nord Italia, fatta eccezione per l'estremo Nord-Ovest.

Dal pomeriggio-sera forti piogge e temporali raggiungeranno Sicilia e Calabria meridionale, con rischio di nubifragi sui settori ionici. Per martedì il ciclone mediterraneo potrebbe scatenare forte maltempo sulle regioni meridionali, accompagnato da venti burrascosi. Piogge meno forti interesseranno anche gran parte del Centro Italia, Emilia e Triveneto.

La Corrente del Golfo indebolita rapidamente: è allarme per il clima europeo

ARIA PUNGENTE, MA POI RIALZO TERMICO PER SCIROCCO

Continua la percezione di un primo assaggio di vero inverno, in considerazione del caldo anomalo protagonista assoluto dell'ultimo periodo. Tuttavia, per novembre, non sarà freddo così rilevante. In avvio di settimana, a seguito dell'approfondirsi di un ciclone tra Sardegna e Sicilia, avremo un richiamo di correnti più miti meridionali con lo scirocco che farà risalire le temperature.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Ulteriori perturbazioni caratterizzeranno con ogni probabilità l'evoluzione meteo della seconda parte della settimana. Si prolungherebbe dunque la fase piovosa sulle nostre regioni attraverso un mese di novembre davvero di grandi piogge, ma anche nevicate sulle Alpi, in virtù di ulteriori afflussi d'aria fredda che ci stanno traghettando verso scenari più invernali.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA

- AOSTA

- BARI

- BOLOGNA

- CAGLIARI

- CAMPOBASSO

- CATANZARO

- FIRENZE

- GENOVA

- L'AQUILA

- MILANO

- NAPOLI

- PALERMO

- PERUGIA

- POTENZA

- ROMA

- TORINO

- TRENTO

- TRIESTE

- VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina