Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Europa spaccata in due tra FREDDO e VORTICE afro-mediterraneo

immagine 1 articolo europa spaccata in due tra freddo e vortice afro mediterraneo

L'immagine satellitare delle prime luci dell'alba è quanto mai spettacolare. Ci permette di individuare, senza fatica, l'assetto barico attualmente in atto e ci consente di poter apprezzare la netta separazione tra Europa orientale ed Europa centro occidentale.

Ad est, come previsto, si è verificata un'irruzione fredda importante ed è stata talmente pronunciata che anche in Grecia sono state registrate le prime nevicate in collina (attorno ai 700 metri). L'aria fredda ha lambito appena le nostre regioni orientali, facendo calare le temperature, mentre altrove si è percepito l'intervento di aria decisamente più mite e carica d'umidità.

CICLONE MEDITERRANEO e insidia nubifragi. Le regioni più a rischio

In quest'ultimo caso dobbiamo imputare la circolazione all'approfondimento di un vortice ciclonico tra la Penisola Iberica ed il nord Africa. Stiamo parlando di una dinamica che avevamo descritto e che puntualmente si sta realizzando, andando a condizionare parte delle nostre regioni. Lo si evince molto chiaramente, in questo momento il centro depressionario è ubicato a ridosso delle Baleari e il fronte freddo è in avanzamento verso la Sardegna.

Fronte che, nel corso del pomeriggio-sera, determinerà un forte peggioramento proprio sull'Isola. Si prospettano temporali, forti raffiche di vento, locali nubifragi. Dovrebbe trattarsi di un passaggio più veloce del previsto, tuttavia si dovrà prestare attenzione ai contrasti termici che scaturiranno lungo l'area di confluenza tra il fronte e l'aria mite proveniente dai quadranti meridionali.

Evoluzione meteo: DEPRESSIONE MEDITERRANEA ed effetti sull'Italia

Poi, come detto, in virtù di tale circolazione avremo un peggioramento anche nelle regioni che si affacciano sullo Ionio. Un peggioramento che potrebbe portare, anche in questo caso, forti piogge localmente temporalesche e qualche nubifragio.

Nel frattempo l'Oceano Atlantico si è preso una piccola pausa o meglio, il riassetto barico in atto ha fatto sì che le perturbazioni si spostassero ben più a nord. Interessante notare come il fronte nuvoloso a ridosso del Portogallo sia trovando la strada sbarrata da quell'Alta Pressione che dalle Azzorre si estende sino all'Europa centrale.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina