Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

E' arrivata la pioggia. Libecciata sul Tirreno, nevica nelle Alpi

immagine articolo e arrivata la pioggia libecciata sul tirreno nevica nelle alpi E' un pomeriggio d'inverno uggioso e mite quello che trascorre sull'Italia. Soffia il vento di Libeccio sul Mar Tirreno che si gonfia le onde pronte ad infrangersi verso le coste. Il vento soffia forte anche in Sardegna dove ha toccato punte di 100 km/h.

La perturbazione si distende sullo Stivale, si adagia nei cieli delle Isole Maggiori ed il tempo diventa gocciolante: piove su Milano con +7°C a Linate, mentre alla Malpensa ci sono 5°C. A Torino il tempo è nuvoloso. Con 6°C.

Piove su Verona con +8°C, è nuvoloso a Venezia, ma peggiorerà tra poco.

E' nuvoloso e ci sono +6°C a Bologna, piove su Bolzano con +8°C.

Sull'Italia la temperatura è relativamente mite per il periodo, cade la neve sulle Alpi oltre i 1200/1500 metri. Fiocca nelle principali località alpine, eccetto quelle piemontesi d'occidente.

A Genova ci sono +9°C e soffia moderata la tramontana scura. E' relativamente fresca anche Imperia con +10°C.

Soffiano venti miti a Pescara dove si misurano +20°C, a Termoli +17°C. Simili valori si provano nelle coste del sud Sardegna, della Sicilia e della Calabria. A Napoli è nuvoloso con +14°C.

A Bari ci sono +14°C, a Roma 12 e piove, anche Firenze è bagnata, ma con +11°C.

Nelle prossime 24 ore l'Italia sarà interessata da tempo diffusamente instabile, che sarà generato dall'arrivo di aria fredda in quota che si è portata già sulla Francia. Le temperature si abbasseranno, specie dove persisteranno le precipitazioni, per rimanere ancora superiori alle medie del periodo.

L'aria fredda darà origine ad un minimo di Bassa Pressione piuttosto acuto verso la pianura veneta, tra stanotte e domani si avranno precipitazioni anche di rovescio nelle regioni del Centro Italia, il Sud e le Isole Maggiori. Pioverà nelle pianure delle Venezie, mentre nevicherà nelle Alpi centro orientali, con calo della quota neve a circa 800/1000 metri per l'arrivo dell'aria fresca.

Avremo forte vento su tutti i mari ed i rilievi, nel Mare di Corsica e Sardegna soffierà il Maestrale, mentre intensi venti da nord ovest spazzeranno l'Adriatico.

Già domani pomeriggio è atteso un miglioramento ad iniziare da occidente, mentre viene confermato un successivo cedimento del flusso atlantico, e la formazione durante la settimana di una vigorosa alta pressione sulla Russia più occidentale e la Scandinavia.

Avrete di certo notato che in Europa le condizioni meteo volgono ad una parziale normalità invernale, il freddo è divenuto intenso in Scandinavia ed in Russia, in Italia sono tornate le piogge, mentre in montagna timide nevicate.

Nel nostro Paese persistono le elevate temperature, tuttavia l'inverno non è finito, e non mancheremo di informarvi sulle novità che ci riserverà il tempo nel proseguo.

Pubblicato da Andrea Meloni - Nuovo forum, nuovo sito: www.mtgforum.it

Inizio Pagina