Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Meteo Giornale »

2020 finora ANNUS HORRIBILIS, anche meteo

Abbiamo visto di tutto, davvero. Ma questo 2020 è un anno, almeno fino a questo momento, da dimenticare. E' da dimenticare in primis per la terribile pandemia che sta tenendo sotto scacco il mondo e dalla terribile pandemia siamo passati in men che non si dica all'emergenza economico-sociale.

immagine 1 articolo 2020 finora annus horribilis anche meteo

Prima ancora, visto che qui si parla di meteo e climatologia, siamo stati costretti a commentare un Inverno irritante. Anzi, un "non Inverno". Perché ricordiamocelo, il freddo s'è visto poco o nulla, salvo quale rara apparizione nelle regioni adriatiche e del Sud. Ovvio che in mancanza di freddo sia mancata anche la neve, per quella che dal punto di vista nivologico - su Appennino e Isole Maggiori.

METEO Maggio, incubo CALDO a 40°C più probabile

Ma non è che sulle Alpi sia andata meglio. Dobbiamo ringraziare l'Autunno, perché fu l'Autunno a portare ingentissime nevicate. Così abbondanti che hanno tenuto botta al trimestre successivo. Chiaro che in quella situazione parlare di siccità, per tantissime regioni d'Italia, stava tornando di moda. Ed è chiaro che in presenza di siccità si aspettava con ansia l'arrivo della Primavera.

Beh, dobbiamo dire che la Primavera sta rispettando le attese. Marzo è stato freddo, a tratti perturbato, pur con qualche sfuriata anticiclonica di mezzo. Poi è giunto aprile e negli ultimi giorni sappiamo fin troppo bene quel che è successo. In varie zone del Paese è caduta la pioggia che cade in un mese, se non addirittura in due mesi (come in Sardegna, per esempio).

Non è finita qua, perché all'orizzonte si notano chiaramente segnali di ulteriori turbolenze. Soprattutto turbolenze d'inizio maggio, maggio che negli ultimi anni si è preso a pieni voti il ruolo di uno dei mesi più piovosi dell'anno. Chissà che non sia così anche stavolta, pur consapevoli - così come abbiamo già scritto in altri articoli - che vi siano degli elementi che puntano in direzione delle prime consistenti ondate di caldo.

Però sappiamo che fino a questo momento il 2020 è un anno da dimenticare, la speranza è che da qui a fine anno tutto possa migliorare rapidamente e da questo punto di vista il fatto che si tratti di un'emergenza scatenata da un virus in qualche modo potrebbe lasciarci ben sperare. Vedremo, così come vedremo se l'Estate sarà capace di fare il suo dovere. Il dovere di una stagione all'insegna della normalità, sotto tutti i punti di vista.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Alessandro Arena

Inizio Pagina