Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Lungo Termine »

Meteo Italia sino al 24 aprile, cambia tutto: CALDO, poi FREDDO

POSSIBILE EVOLUZIONE METEO FINO AL 24 APRILE.

Prima di passare all'analisi meteo climatica permetteteci di augurarvi una serena Pasquetta. Dobbiamo stare in casa, è vero, ma i sacrifici che stiamo affrontando in questo periodo dovranno rivelarsi utili per riacquistare un po' di normalità. Visto che la bella stagione incombe, forse non è il caso di buttar via tutti gli sforzi fatti finora.

Ciò detto, riprendiamo il nostro percorso analitico confermando le ipotesi modellistiche enunciate ultimamente. Ovvero quelle ipotesi indirizzate a una dinamicità meteo climatica tipica di questo periodo, tipica del mese di aprile o se preferite tipica della distribuzione barica che andrà a realizzarsi tra non molto.

Verso nuova ONDATA DI CALDO sull'Italia prossima settimana, fino a 30 gradi

Iniziamo col dirvi che nel corso della settimana avremo sì il caldo, complice il promontorio anticiclonico proveniente dal nord Africa. Dopodiché dovrebbe avvenire un vero e proprio stravolgimento continentale, stravolgimento che - a prescindere dall'effettiva collocazione di alte e basse pressioni (le views modellistiche in tal senso non sono univoche) dovrebbero condurci a un solo risultato: maltempo. Maltempo e tra l'altro severo abbassamento delle temperature, con addirittura un rischio freddo crescente.

immagine 1 articolo meteo italia sino al 24 aprile 30 gradi poi incredibile svolta perturbata Il trend meteo per l'ultima settimana di aprile.

Meteo Italia a 15 giorni, fine aprile tra FREDDO, CALDO e TEMPORALI

IL METEO A BREVE TERMINE

In questi giorni di festa il tempo è dominato dall'Alta Pressione ma qualcosa, come ben saprete, si appresta a mutare. Il cambiamento avrà doppia matrice: ovest-est. Già, ad ovest è presente un'ampia goccia fredda oceanica che sta apportando severo maltempo in alcune aree della Penisola Iberica, mentre a est si sta preparando l'ennesima ondata di freddo che lambirà le nostre regioni orientali.

Una duplice azione che sfocerà in un indebolimento, temporaneo, dell'Alta Pressione prima sui settori occidentali e avremo già nelle prossime ore dei temporali. Poi arriverà il contributo freddo e gli inevitabili contrasti termici dovrebbero provocare un più consistente impatto temporalesco in rapido scivolamento lungo le regioni centro meridionali.

Ma si tratterà di una parentesi, difatti il promontorio anticiclonico africano - in virtù dell'affondo depressionario iberico/marocchino - dovrebbe rafforzarsi ancora di più nella seconda parte della prossima settimana allorquando oltre alla stabilità atmosferica avremo un ulteriore incremento termico che localmente potrebbe dar luogo a temperature estive. Per intenderci, le massime potrebbero raggiungere quota 30°C.

POI STRAVOLGIMENTO INCREDIBILE

Dobbiamo necessariamente riprendere il discorso del Vortice Polare perché ormai è certo: lo smantellamento stagionale avverrà in ultima decade.

Non è un caso, quindi, se i modelli matematici di previsione stanno già individuando dinamiche pseudo-invernali ove per pseudo-invernali intendiamo scambi meridiani crescenti. Abbiamo dato un'occhiata ai due principali modelli previsionali, quindi all'europeo ECWMF e all'americano GFS e dobbiamo dirvi che i ruoli si sono ribaltati. Se fino all'altro ieri era il centro americano a ipotizzare l'isolamento di un corridoio anticiclonico sul nord Europa oggi è quello europeo a percorrere quella strada.

L'americano, invece, propende per alcune irruzioni artiche che potrebbero realmente catapultarsi sul nostro Paese determinando condizioni meteo climatiche invernali. Ma a prescindere da quale delle due soluzioni si rivelerà corretta, il risultato sarà quello di un'ultima decade di aprile all'insegna del fresco e dell'instabilità piuttosto vivace. Quindi piogge, quindi temporali, quindi grandinate, quindi nevicate sui monti.

IN CONCLUSIONE

Un quadro che ci sta tutto, ricordiamoci che siamo nel cuore della stagione primaverile e che in questo periodo la transizione tra l'inverno e la bella stagione estiva può sfociare in turbolenze eclatanti.

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina