Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

In arrivo una settimana di eccessi meteo: TEMPORALI e VENTI dal Sahara

Pasqua è all'insegna del sole e con clima da primavera inoltrata, considerando che le temperature saliranno ancora in diverse località oltre la soglia dei 25 gradi. Ci troviamo però agli sgoccioli di questo lungo periodo anticiclonico, che ha fatto esplodere il primo caldo di stagione.

immagine 1 articolo settimana di eccessi meteo temporali e venti dal sahara

Sarà quindi una Pasqua di meteo calmo prima di una fase decisamente più turbolenta e dinamica che inizia a manifestarsi già nel corso della Pasquetta, quando l'anticiclone verrà gradualmente indebolito da un pressing perturbato da ovest, legato a un vortice in approfondimento sulla Penisola Iberica.

Per intenderci, il sistema nuvoloso in arrivo dal Mediterraneo Occidentale sarà comunque poco compatto, ma verso sera di Pasquetta potrà comunque portare qualche debole pioggia in passaggio dal nord della Sardegna verso la Toscana. Peggiorerà anche sulle Alpi Settentrionali, con primi fenomeni oltre confine.

Ma come proseguirà la settimana? La giornata chiave sarà quella di martedì, quando interverrà un altro fronte freddo, sempre poco attivo, in discesa dal Nord Europa. Questo sistema frontale aggancerà l'ammasso nuvoloso arrivato in precedenza sull'Italia da ovest, dando viva ad un unico impulso perturbato.

Ci sarà così un peggioramento sulle regioni centrali, con piogge più frequenti e probabili su zone adriatiche ed interne appenniniche. I fenomeni, occasionalmente temporaleschi, tenderanno a traslare verso il Meridione. La situazione resterà invece tranquilla al Nord, tranne modesti iniziali disturbi sul Triveneto.

L'aspetto più saliente sarà legato all'aria più fredda attesa al seguito di questa perturbazione, che porterà un generale ridimensionamento termico su gran parte d'Italia e soprattutto sui versanti adriatici verso metà settimana, accentuando anche quei contrasti termici che potranno originare temporali.

Fin da giovedì però l'anticiclone tornerà sulle posizioni di prima riconquistando il Mediterraneo Centrale. Si aprirà così una nuova fase stabile sull'Italia nella seconda parte della settimana e con temperature in netto aumento, poichè ci sarà un crescente afflusso di correnti calde provenienti dall'entroterra nord-africano.

Non sono da escludere i primi 30 gradi della stagione, soprattutto sulle due Isole Maggiori. Questo periodo simil estivo non durerà a lungo, con un cambiamento atteso verso il 19-20 aprile per una depressione che avanzerà dall'Iberia. Potrebbe irrompere un severo guasto con forti temporali, da confermare.

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

METEO CITTÀ
- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

TUTTE LE ALTRE LOCALITÀ ED I BOLLETTINI METEO
- Previsioni meteo ITALIA ed tutto il Mondo

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina