Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Incredibile ONDATA DI FREDDO, tracollo delle TEMPERATURE da paura

Dopo una settimana di clima primaverile e quindi di temperature piuttosto alte in molte zone d'Europa, si sta aprendo una settimana che ribalterà totalmente lo scenario. Una potente irruzione artica sta invadendo gran parte del vecchio continente, il ché provocherà un drastico calo termico e pericolosissime gelate notturne. Il fronte freddo, dopo aver raggiunto i versanti nord dell'arco alpino, prenderà la rotta dei Balcani dove sono attese copiose nevicate.

immagine 1 articolo incredibile ondata di freddo tempesta di polvere

Lo schema barico generale evidenzia la presenza di un possente Anticiclone sull'Atlantico settentrionale e di una profonda depressione sulla Scandinavia. La depressione, scivolando lungo il fianco orientale dell'Alta Pressione, si sta propagando verso l'Europa centro orientale e possiamo anche notare un profondo vortice ciclonico secondario che dalla Penisola Iberica si sta muovendo in direzione delle Azzorre.

Meteo Italia: rimonta l'anticiclone africano. Ma weekend a rischio pioggia

L'irruzione artica è ben visibile nelle mappe relative alle anomalie della temperatura a 850 hPa (mbar). Il freddo ha invaso il nord Europa nella giornata di Pasquetta e in questo momento, dopo aver invaso rapidamente l'Europa centrale, sta già raggiungendo la penisola balcanica dopodiché avanzerà sulla Grecia e in Turchia. A ovest, invece, la situazione cambierà nuovamente ovvero si orienterà verso un tipo di clima primaverile o tardo primaverile.

Per quanto riguarda il freddo andrà prestata attenzione perché nell'Europa centro-occidentale si verificheranno diffuse gelate. Il gelo notturno, in questo periodo dell'anno, è estremamente dannoso soprattutto dopo un periodo molto caldo come quello della scorsa settimana (con ulteriori fioriture e risvegli vegetativi). Tenete conto che in alcune località le minime potrebbero raggiungere valori tra -3 e -5°C!

METEO: weekend con primi TEMPORALI in arrivo, dopo l'anticiclone africano

Qui da noi, come avrete avuto modo di apprendere dalle notizie apparse nelle ultime ore, il freddo ha sfiorato le regioni adriatiche ma mescolandosi con l'aria umida atlantica ha sostenuto temporali, grandinate, anche nevicate appenniniche a partire ai 1000 metri di quota. Qualcosa ci ha chiesto: è normale? La risposta è sì, è assolutamente normale.

Aprile, al pari di marzo, talvolta è un mese estremamente vivace e variabile, capace di alternare periodi di caldo a improvvisi ritorni d'Inverno. Succederà anche la prossima settimana e molto probabilmente per tutta l'ultima decade del mese, perché come avremo modo di vedere in altri approfondimenti ci sono degli elementi che lasciano intendere possibili colpi di coda dell'Inverno. Freddo qui in Italia? Questo lo vedremo, comunque sia avremo a che fare con peggioramenti per nulla trascurabili in termini di entità delle precipitazioni attese.

Meteo Estremo: TORNADO a raffica, morte e distruzione. VIDEO

A livello agricolo ci potrebbero essere problematiche devastanti per il comparto balcanico. Tra l'altro il fronte freddo che si sposta rapidamente porterà molta neve fresca sulla parte occidentale della penisola, con punte di 10-20 cm.

Nelle immagini che seguono, l'arrivo della Bora in Valle Padana occidentale, dove il forte vento ha sollevato una densa coltre di povere, visibile dal satellite e dalle webcam di Milano, dove la temperatura è scesa in un'ora di 10°C.

Chernobyl, INCENDIO fa paura e minaccia la centrale. Radiazioni in aumento

immagine 2 articolo incredibile ondata di freddo tempesta di polvere

immagine 3 articolo incredibile ondata di freddo tempesta di polvere

Meteo Italia sino al 25 aprile, in arrivo i SUPER TEMPORALI

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Alessandro Arena

Inizio Pagina