Meteo Giornale » Archivio » Editoriali »

METEO 2020, l'anno senza Estate che ci vorrebbe

Nel 1815, dopo un'esplosione vulcanica di portata storica, l'atmosfera fu impregnata di polveri sottili che respingevano parzialmente i raggi solari. Si ebbero delle conseguenze importanti su tutto il clima terrestre, l'estate fu particolarmente instabile, si ebbero ondate di gelo nel Canada sulla parte settentrionale degli Stati Uniti, gelo anche nell'Europa centrale. Insolite nevicate estive sulle Alpi.

immagine 1 articolo il 2020 anno senza estate il meteo ci aiuti

Eravamo in un periodo in cui il clima era meno rovente di quanto non lo sia ora, era avvenuto quello che viene detto un cataclisma di portata locale, ma che ebbe influenza su clima terrestre. Il 1815 divenne noto per essere l'anno senza estate.

Meteo Italia sino al 20 aprile, all'orizzonte pesanti SCOSSONI perturbati

Attualmente non ci sono previsioni che indicano la possibilità che si verifichi un'esplosione vulcanica di portata biblica, non ci sono tali alterazioni al clima terrestre che possono solo ipotizzare un anno senza estate. Mi pare che sia sufficiente la Pandemia, di questi tempi. Vi pare?
Eppure negli ultimi vent'anni abbiamo avuto vari episodi con estati più fresche ed inclementi rispetto la media, tanto che sono state definite anni senza estate.

In parte lo fu il 1976, poi il 2002, mentre in minor misura il 2014. Nel 2019 fu l'anno senza estate in Russia europea, a Mosca pioveva praticamente tutti giorni, e la temperatura a stento raggiungeva i 20° durante il giorno. Si ebbero nevicate tardive nell'estremo nord russo in piena stagione estiva.

Meteo per venerdì 10 Aprile. Caldo in ulteriore aumento, picchi di 25 gradi

Le proiezioni del centro meteo europeo indicano che avremo un estate abbastanza calda, anche se gli ultimissimi dati hanno attenuato il trend che davano una stagione rovente, ma si tratta comunque esclusivamente di linee di tendenza.

Il 2020 sarebbe utile fosse un anno senza estate, o magari normale, senza il caldo asfissiante che abbiamo vissuto nel 2017, 2018 e 2019, quando si susseguirono ondate di calore di portata eccezionale, con temperature che in alcune località raggiunsero valori record.

Meteo Italia: CALDO anomalo, ma tra Pasqua e Pasquetta qualche novità

Or ora ci chiediamo se l'Estate 2020, vista la convivenza che avremo con il virus, sia lieve con noi, e compensi con aria fresca il caldo Inverno che è appena trascorso, oltre che la Primavera ormai molto calda.

Spero sia chiaro, questa non è una previsione climatica, ma solo una congettura frutto anche di un desiderio personale.

Meteo di Pasqua e Pasquetta con novità, ma tutti a casa per il coronavirus

Però, il Vortice Polare quest'anno ha generato uno sconquasso atmosferico record, e potrebbe annientare le feroci raffiche di ondate di calore estive verso il Mediterraneo e gran parte dell'Europa, compensando con una normalità climatica. Non è impossibile che ciò avvenga.

Qualcosa in tal senso si muove, ma è lungi da essere una previsione. Infatti, il Centro Meteo europeo, nella sua ultimissima previsione stagionale ha ridotto la potenza del caldo africano, concedendo all'Italia una stagione quasi nella normalità, e siccome siamo abituati a vivere le folli estati, la norma ci sembrerà fresca, come accadde nel 2014.

Il 2014 ebbe, nell'intera stagione estive temperature prossime alla media, se non persino di poco. Il maltempo fu ricorrente, ci furono un eccesso di piogge e temporali.
I giornali dell'epoca scrivono che fu un anno senza Estate. Eppure questo è avvenuto appena ieri, quando già eravamo immersi nei cambiamenti del clima.

CHE SUCCEDERÀ QUINDI? - La previsione meteo per l'Estate non c'è, ci sono linee di tendenza da confermare. Quella che ho esposto qui è il mio personale desiderio di poter vivere la stagione estiva senza gli eccessi di calura di altri anni. Poi, vedremo se sarà così.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Federico De Michelis

Inizio Pagina