Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Ultimissime METEO a 15 giorni: clamorose sorprese in vista

Aprile è il secondo mese primaverile e questo significa giornate più lunghe e temperature in aumento. Ma le regioni polari non si scaldano così rapidamente, tutt'altro, possiamo dire che sono ancora dentro la stagione invernale e l'aria fredda che dovesse eventualmente muoversi verso sud potrebbe portare rigurgiti invernali da non sottovalutare.

immagine 1 articolo ultimissime meteo a 15 giorni clamorose sorprese in vista

La prossima settimana accadranno probabilmente due cose importanti. In primis dovrebbe strutturarsi un vigoroso promontorio di Alta Pressione nel Nord Atlantico, in secundis dovremmo assistere al rafforzamento di un promontorio anticiclonico nel Nord Pacifico. Di contro, come spesso capita in queste situazioni, vi sarà un possente sistema ciclonico sul settore nordamericano, in particolare sul Canada. L'area di bassa pressione trasporterà aria gelida negli Stati Uniti, portando tanto per cambiare altre nevicate nei settori centrali e orientali.

Europa dal freddo al caldo anomalo. Sbalzi estremi a non finire

Veniamo all'Europa. Un fronte di aria fredda dovrebbe attraversare la Scandinavia dirigendosi verso l'Europa orientale, estendendosi in alcune zpne dell'Europa centrale.

Nella seconda parte della settimana il sistema di alta pressione dell'Atlantico settentrionale si sposterà verso l'Europa, portando aria decisamente mite sulle zone centrali del vecchio continente, mentre il freddo si sposterà ulteriormente verso sud-est. Nel Nord America il sistema di bassa pressione si sposterà leggermente verso est, insieme all'aria fredda ovviamente. La maggior parte dei settori centrali e orientali degli Stati Uniti avranno condizioni climatiche insolitamente fredde, con nevicate abbondanti attese in tutto il Midwest.

Esplode la primavera e caldo in aumento, con rinforzo del super anticiclone

Il trittico alta-bassa-alta pressione che va dal Pacifico all'Atlantico formerà probabilmente un'ondulazione del getto stazionario. In Europa affluirà aria più calda, ma l'alta pressione sul Nord Atlantico potrebbe consentire periodicamente fuoriuscite di aria più fredda dalla Scandinavia verso sud.

Anche qui da noi lo scenario dipenderà molto dal posizionamento e dalla forza dell'Alta Pressione nel Nord Atlantico. L'ipotesi più probabile, attualmente, è quella del caldo con occasionali intrusioni d'aria fredda da nord. Attenzione a queste eventuali irruzioni perché potrebbero innescare contrasti termici violenti, coi primi severi temporali primaverili.

Da Pasquetta CAMBIA tutto: Primavera TURBOLENTA

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina