Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Cattiva ONDATA DI FREDDO imminente. Crollo termico e neve

Dopo la breve pausa interlocutoria di questo weekend, con una timida espansione dell'anticiclone, già alla fine di domenica assisteremo ad un peggioramento sulle Alpi e gradualmente sul Nord Italia per l'approssimarsi di un fronte nordico, legato alla discesa di un nuovo impulso freddo dalla Scandinavia.

immagine 1 articolo ondata di freddo imminente crollo termico e neve

La massa d'aria fredda, scorrendo lungo il fianco destro della cellula di alta pressione a ridosso della Gran Bretagna, invaderà le medie latitudini europee per puntare fin sul Mediterraneo, apportando una nuova fase invernale che entrerà nel vivo su parte dell'Italia all'inizio della settimana.

Fine marzo col BOTTO? Rischio NEVE in Val Padana

Quest'aria fredda andrà ad addossarsi alle Alpi innescando la formazione di un nuovo ciclone sul Mediterraneo, che andrà inizialmente a collocarsi tra Mar Ligure e Golfo del Leone. L'influenza sull'Italia si manifesterà attraverso una diffusa ripresa dell'instabilità, ma anche temperature in netto calo al Nord.

Si attende quindi una nuova ondata di maltempo invernale, con il Nord che risentirà dell'ingresso dell'aria fredda, risucchiata dal vortice ciclonico, dalla Porta della Bora dopo aver aggirato l'Arco Alpino. Si andranno così a generare forti contrasti che daranno linfa alla fase perturbata sull'Italia.

METEO invernale, FREDDO e NEVE punteranno ancora l'Italia. Ecco i dettagli

L'evento saliente sarà il calo termico, tanto che lunedì si potranno perdere oltre 10 gradi su alcune parti del Nord, per effetto del maltempo e del concomitante progressivo afflusso d'aria fredda. Il nuovo abbassamento termico darà la possibilità di rivedere la neve a quote basse sulle regioni settentrionali.

Non è escluso che qualche fiocco di neve possa occasionalmente spingersi fin sulla Val Padana occidentale, a cavallo fra lunedì e martedì, ma si tratterà di eventuali fenomeni piuttosto fugaci alla fine del peggioramento. La neve tornerà a cadere anche in Appennino, fino in collina o a bassa quota solo lungo la dorsale settentrionale.

Ad esempio, i fiocchi potrebbero giungere su Torino e Milano, ma non dovrebbe trattarsi di nevicate, bensì di nevischio.

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

METEO CITTÀ
- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

TUTTE LE ALTRE LOCALITÀ ED I BOLLETTINI METEO
- Previsioni meteo ITALIA ed tutto il Mondo

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina