Meteo Giornale » Archivio » Focus Clima »

CLIMA, Europa ancora con caldo eccessivo in attesa di una svolta clamorosa

immagine 1 articolo clima europa caldo eccessivo in attesa svolta clamorosa

L'inverno che ci siamo lasciati alle spalle, facendo riferimento al trimestre da dicembre a febbraio, è stato il più caldo della storia delle rilevazioni meteo in Europa ed in Italia il secondo più caldo subito dopo il 2006/2007. Sempre per quanto concerne l'Italia, febbraio 2020 è stato il più caldo mai registrato.

Il trend è però simile anche in questa prima parte di marzo, con il caldo anomalo che non accenna a mollare la presa. A dire il vero, nel corso della prima decade mensile le anomalie termiche si erano un po' ridimensionate, quanto meno su parte dell'Europa Occidentale, con un po' di freddo in Gran Bretagna.

Meteo, la CALMA prima dello scoppio della BURRASCA invernale

Nell'ultima settimana le temperature sono invece tornate ovunque superiori al normale, anche in virtù del rinforzo del Vortice Polare che ha favorito l'afflusso di correnti miti su tutto il Continente, oltre al ritorno dell'anticiclone alle latitudini mediterranee.

Sono ben poche le zone europee dove le temperature si sono tenute prossime alla media, in particolare tra Irlanda e Scozia. Clima più fresco anche sulle coste nord-occidentali iberiche, contrapposto invece al gran caldo dell'interno e delle zone meridionali della Spagna dove si sono superati i 30 gradi.

SVOLTA METEO pazzesca o ennesima bufala? La nostra impressione

Non fa eccezione nemmeno l'Italia, con temperature superiori alla norma soprattutto al Centro-Nord e sull'Arco Alpino. Il caldo più anomalo lo ritroviamo ancora sui settori meridionali del Continente ed in particolare sulla Russia.

Nella cartina possiamo scorgere le anomalie termiche negative sull'area artica e questo è un aspetto assolutamente da non sottovalutare, poiché fra qualche giorno, subito dopo il 20 marzo, masse d'aria d'estrazione polare si inizieranno a riversare verso il Vecchio Continente.

Il caldo anomalo di questi giorni dovrebbe lasciare il posto ad una severa ondata di freddo invernale nella terza decade del mese, la cui entità avremo modo di descriverla compiutamente non appena l'evoluzione sarà più chiara, così come il possibile coinvolgimento anche dell'Italia.

BOLLETTINI METEO e METEO CITTA'
- Previsioni meteo ITALIA ed tutto il Mondo

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina