Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

RIBALTONE: da Alta Pressione verso sferzata di Maltempo invernale

immagine 1 articolo meteo weekend ribaltone dalla primavera a inverno

METEO SINO AL 27 FEBBRAIO 2020, ANALISI E PREVISIONE

L'Italia è di nuovo protetta da un forte anticiclone, garante di tempo decisamente stabile e soleggiato con mitezza primaverile, almeno in pieno giorno. Questo rinforzo dell'alta pressione è conseguenza di un Vortice Polare ancora molto compatto, che sfavorisce le dinamiche invernali in quanto non consente irruzioni fredde ficcanti verso le medie latitudini.

INVERNO anomalo, cresce l'ALLARME SICCITA' in molte parti dell'Italia

Questo esteso anticiclone, che abbraccia anche l'Italia, si avvale di un contributo marcato di masse d'aria d'estrazione subtropicale oceanica. Una vera bolla d'aria calda si insedierà nel weekend fra la Francia, la Penisola Iberica e l'Italia. Il rinforzo dell'anticiclone sul Mediterraneo si contrappone invece a condizioni di meteo turbolento sul Nord Europa, con altre tempeste.

Come accade ormai da inizio inverno, il dominio dell'alta pressione è una costante alle latitudini mediterranee e questo impedisce non solo il tipico clima freddo stagionale, ma anche l'arrivo di perturbazioni degne di essere definite tali. Ci attendiamo quindi giornate di bel tempo, con il campo di alta pressione che si irrobustirà parecchio nel corso del fine settimana di Carnevale.

Meteo sino al 3 Marzo: aria d'INVERNO nei primi giorni di Primavera

NOVITA' DOPO MARTEDI' GRASSO, DALLA PRIMAVERA ALL'INVERNO

Le temperature aumenteranno nel weekend, con un clima che avrà connotati di stampo decisamente primaverile, considerando che l'alta pressione sarà associata ad una bolla d'aria calda in quota, che si spingerà fin sul Mediterraneo. Il caldo anomalo sarà piuttosto accentuato in montagna. Resisterà un po' di freddo mattutino al Nord e sulle valli interne del Centro Italia, per le inversioni termiche.

TENDENZA METEO MARZO, si profila un esordio scoppiettante

Dopo il weekend, l'anticiclone inizierà a mostrare segni di cedimento, sotto l'incalzare d'infiltrazioni più umida atlantica. Il flusso perturbato inizierà a scendere di latitudine e a lambire le Alpi, mentre in Italia avremo disturbi nuvolosi crescenti sui settori occidentali. L'abbassamento del flusso atlantico deriverà dall'approfondimento verso sud della saccatura artico-scandinava.

Si creeranno così i presupposti per l'ingresso di un fronte d'aria fredda, che scavalcherebbe le Alpi alla fine di martedì, con associata una perturbazione che riporterebbe piogge e anche un significativo calo delle temperature a metà settimana. In Italia tornerebbe il maltempo invernale, con rovesci, temporali, grandinate e neve che potrebbe spingersi fino in collina.

METEO per sabato 22 febbraio. Inizia un weekend dal clima ANOMALO

METEO DI OGGI SABATO 22 FEBBRAIO, ANTICICLONE IN GRAN SPOLVERO

Il rinforzo dell'anticiclone comporterà una giornata decisamente soleggiata ovunque, con tempo in miglioramento anche sulle Alpi Orientali, in precedenza lambite dalla coda di una perturbazione. Poche nubi si avranno sulle Isole Maggiori, ma si tratterà di nuvolaglia del tutto innocua, mentre qualche velatura alta e sottile solcherà i cieli del Centro-Nord.

METEO fine febbraio CAMBIA TUTTO! Torna l'ARIA POLARE verso l'Italia

Qualche banco di nebbia sarà presente al primo mattino e dopo il tramonto sulle valli e sulla parte occidentale della Pianura Padana, lungo il Po. La circolazione dei venti si attenuerà ulteriormente sull'Italia per il consolidamento dell'alta pressione, ma avremo ancora moderate correnti da nord sulle regioni meridionali con rinforzi tra Basso Adriatico e Ionio.

ANTICICLONE PIU' ROBUSTO DOMENICA, MA PRIME INFILTRAZIONI UMIDE

Vortice Polare bizzarro, rara distruzione d'OZONO sull'Artico!

La situazione non è destinata a cambiare quasi per niente per la giornata di domenica, anche se infiltrazioni umide marittime determineranno annuvolamenti crescenti tra Liguria centro-orientale ed Alta Toscana. Sui settori liguri sarà possibile qualche pioviggine entro sera. Qualche nuvola non mancherà anche in Sardegna, poi tra Campania e Calabria tirrenica.

La coda di un fronte lambirà l'Arco Alpino, con occasionali precipitazioni sulle aree più settentrionali di confine. Per lunedì si assisterà all'accentuazione delle nubi basse lungo l'area tirrenica, con possibili isolate pioviggini. Il tempo resterà generalmente soleggiato altrove, ma con foschie e nebbie più presenti nelle ore più fredde lungo la Val Padana.

METEO sempre più ESTREMO: dalle alluvioni alla mancanza d'acqua

CALDO ANOMALO NEL WEEKEND, POI CAMBIA TUTTO

Avremo clima molto mite, con temperature anche fino a 18 gradi al Nord-Ovest, centrali tirreniche, Sud ed Isole. Attesi isolati picchi di 20 gradi ed oltre tra Puglia ed est Sicilia, specie domenica. Le temperature minime resteranno più frizzanti, per la serenità del cielo. Da martedì le temperature inizieranno a calare al Nord, poi l'arrivo d'aria artica comporterà un generale raffreddamento.

METEO ESTREMO: in futuro città sempre più invivibili

ULTERIORI TENDENZE METEO

Già da inizio settimana l'anticiclone subirà un decadimento graduale che darà spunto alle perturbazioni di tornare ad affacciarsi verso l'Italia. Un impulso freddo più incisivo potrebbe transitare proprio a metà settimana, apportando un generale peggioramento seguito da aria più fredda d'origine artica che porterebbe una parentesi di tempo più spiccatamente invernale.

Ma ancor più, verso il finire di settimana, avremo probabilmente una nuova più incisiva bassa pressione associata ad una forte perturbazione. Attendiamo di avere conferma su ciò con le prossime analisi meteo.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA

- AOSTA

- BARI

- BOLOGNA

- CAGLIARI

- CAMPOBASSO

- CATANZARO

- FIRENZE

- GENOVA

- L'AQUILA

- MILANO

- NAPOLI

- PALERMO

- PERUGIA

- POTENZA

- ROMA

- TORINO

- TRENTO

- TRIESTE

- VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina