Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Meteo 7 Giorni: mite e secco, PERTURBAZIONE più fredda per San Valentino

immagine 1 articolo meteo 7 giorni perturbazione fredda per san valentino

METEO SINO AL 17 FEBBRAIO 2020, ANALISI E PREVISIONE

Una violenta tempesta ha spazzato l'Europa Centro-Settentrionale, con venti da uragano che hanno causato danni e disagi in varie nazioni. Ora la depressione, ancora molto attiva, si è posizionata con il proprio fulcro sul nord della Scandinavia. La contrapposizione della profonda depressione europea con l'anticiclone mediterraneo è la causa dei venti così tempestosi.

L'Italia è completamente ai margini della tempesta innescata da questo esteso vortice di bassa pressione, in quanto l'anticiclone continua a mantenersi ben solido alle basse latitudini mediterranee attenuando quindi gli effetti della circolazione del vento occidentale e anche dei fronti perturbati, risultati ben più attivi oltralpe.

Le nostre regioni risultano quindi solo marginalmente lambite dal flusso tempestoso che ancora spazza le latitudini centro-settentrionali del Continente, con i fronti atlantici che giungono sfilacciati sul Mediterraneo, quasi privi totalmente d'energia. Tra l'altro, a differenza di quanto avviene alle medie latitudini, in Italia affluisce aria molto mite, persino calda per il periodo.

PREVALENTE ANTICICLONE, BREVE TRANSITO PERTURBATO

Nel nostro Paese andranno a scorrere ancora correnti occidentali, in seno ad un campo anticiclonico atteso in temporaneo rinforzo e garanzia di meteo ancora più stabile. Una nuova perturbazione si avvicinerà nel corso di giovedì dall'Europa centro-settentrionale per addossarsi alle Alpi, dove il tempo tenderà a peggiorare.

Il nuovo richiamo d'aria umida dai quadranti occidentali sarà causa dell'arrivo di qualche pioggia anche sui settori tirrenici. Questo fronte faticherà però a sfondare sull'Italia, almeno con la parte più attiva che dovrebbe scorrere aldilà dell'Adriatico e anche il grosso dell'aria fredda, al seguito della perturbazione, dovrebbe sfilare sui Balcani.

La coda della perturbazione porterà solo fugace variabilità al Centro-Sud per venerdì, con calo termico di poco conto. Seguirà una nuova espansione anticiclonica a caratterizzare il prossimo weekend, con temperature che tenderanno di nuovo a salire per l'ennesima fase di caldo anomalo che durerà anche all'inizio della prossima settimana.

METEO MERCOLEDI' 12 FEBBRAIO, SOLE PREVALENTE

Una temporanea spinta anticiclonica tenderà a limitare il flusso umido occidentale, con lo scorrimento di correnti più secche dai quadranti nord-occidentali. Avremo tempo in gran parte soleggiato sull'Italia, a parte degli addensamenti innocui in genere stratiformi sulle regioni centro-meridionali.

La nuvolosità sarà a tratti un po' più consistente sul Centro Italia, ma con bassa probabilità di fenomeni. Le precipitazioni si attenueranno anche sui crinali alpini, dopo qualche residua spruzzata di neve nelle prime ore della giornata, a quote superiori agli 800/1000 metri. Sarà però un miglioramento temporaneo prima della successiva perturbazione in avvicinamento dalla Francia.

METEO PEGGIORA TRA GIOVEDI' E VENERDI'

Il nuovo fronte, in discesa dalle Alpi Occidentali, raggiungerà le Alpi nel corso di giovedì, dando luogo ad un certo deterioramento del tempo con qualche nevicata soprattutto sui settori centro-occidentali della catena alpina, in particolare versanti esteri e aree confinali. In giornata peggiora anche tra Liguria e Toscana con qualche piovasco, in successiva estensione a Lazio e Campania.

Venerdì 14, San Valentino, la coda del fronte freddo vero e proprio sfilerà rapidamente verso sudest portando un po' d'instabilità passeggeri al Centro-Sud, con possibilità di piovaschi o rovesci, dapprima più frequenti sull'area tirrenica e zone interne, poi sul basso versante adriatico. Condizioni ben più soleggiate al Nord, con tempo in miglioramento anche sulle Alpi.

LIEVE CALO TERMICO A META' SETTIMANA

Si partirà da condizioni di caldo anomalo piuttosto accentuato, specie sulle aree adriatiche interessate da venti di caduta dall'Appennino. Le temperature caleranno lievemente nei giorni a seguire fin da mercoledì, ma resteranno sempre superiori alla norma. Non è infatti previsto l'arrivo del freddo.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Dopo la parentesi lievemente più instabile per San Valentino, l'alta pressione andrà nuovamente ad intensificarsi nel fine settimana, con meteo più stabile ovunque. Successivamente, non tarderanno a giungere nuovi fronti perturbati, ma probabilmente l'inizio settimana vedrà un nuovo picco di caldo anomalo, l'ennesimo di questo febbraio per ora tutt'altro che invernale.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA

- AOSTA

- BARI

- BOLOGNA

- CAGLIARI

- CAMPOBASSO

- CATANZARO

- FIRENZE

- GENOVA

- L'AQUILA

- MILANO

- NAPOLI

- PALERMO

- PERUGIA

- POTENZA

- ROMA

- TORINO

- TRENTO

- TRIESTE

- VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina