Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

VORTICE POLARE da record: AO index raggiunge livelli mai visti

immagine 1 articolo vortice polare da record ao index livelli altissimi

Un profondo ed esteso vortice depressionario sta abbracciando l'Europa Centro-Settentrionale. L'enorme differenza di pressione tra le alte latitudini e le Azzorre è la causa delle correnti tempestose da ovest verso est che hanno attraversato il Continente, causando tanti danni e disagi.

Si sono avuti venti violentissimi al suolo, ma la corrente a getto è particolarmente intensa anche in quota, con punte sopra i 400 km/h. A quanto pare un aereo di linea British Airways ha raggiunto Londra da New York a tempi di record (meno di 5 ore), proprio sfruttando la forza della corrente a getto.

INVERNO annichilito! Caldo anomalo senza fine in Europa

Il cuore della depressione si è al momento posizionato sulla Lapponia, dove si sono misurati valori di pressione davvero molto bassi, fino attorno ai 943 hPa. Si tratta di valori davvero notevoli, considerando che il record in Finlandia di pressione più bassa è di 940 hPa.

Quest'intensa zonalità, con correnti così intense da ovest verso est, è favorita dal Vortice Polare straordinariamente forte, che possiamo considerarlo come la causa dei mali di un inverno davvero negativo, sostanzialmente assente un po' da tutta Europa.

Vortice Polare e tempeste su Europa, escalation meteo estremo

Quando il Vortice Polare è intenso, sono infatti sfavorite le irruzioni fredde verso le medie latitudini. Si tratta di una classica situazione da AO Index fortemente positivo. L'indice AO Index (Osillazione Artica) misura lo stato di stato di salute del Vortice Polare.

immagine 2 articolo vortice polare da record ao index livelli altissimi Fonte NOAA

La differenza di pressione tra l'artico e le medie latitudini descrive la forza del vortice polare e secondo il NOAA si sarebbe raggiunto un valore da record di ben +6,34, battendo il primato precedente di +5,91 che risaliva al 26 febbraio 1990, altra annata caratterizzato da scarsa dinamicità invernale per la forza del Vortice Polare.

In Italia, con il Vortice Polare forte, prevalgono le spinte anticicloniche e infatti da gennaio prevale un tipo di tempo secco e mite. Questa situazione non sembra destinata a variare ancora per un po' e forse solo la terza decade di febbraio potrebbe proporre variazioni, per l'indebolimento del Vortice Polare.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA

- AOSTA

- BARI

- BOLOGNA

- CAGLIARI

- CAMPOBASSO

- CATANZARO

- FIRENZE

- GENOVA

- L'AQUILA

- MILANO

- NAPOLI

- PALERMO

- PERUGIA

- POTENZA

- ROMA

- TORINO

- TRENTO

- TRIESTE

- VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina