Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Impressionante impennata delle temperature: si rischiano valori RECORD!

immagine 1 articolo impressionante impennata delle temperature si rischiano valori record

I primi giorni di Febbraio 2020 verranno ricordati a lungo. Verranno ricordati non perché farà freddo, viceversa per l'incredibile assaggio di Primavera che ci aspetta.

La parentesi atlantica settimanale, evidentemente dal sapore autunnale, sta per volgere al termine e sta per lasciar strada a un possente Anticiclone subtropicale. Anticiclone che porterà con sé aria estremamente mite sahariana, i cui effetti non si faranno attendere minimamente. Tenete conto che stiamo già registrando temperature superiori alle medie climatiche di riferimento, quindi l'impennata attesa ci condurrà verso valori che con l'Inverno non hanno nulla a che vedere.

Esplode il CALDO ANOMALO prima della fiondata artica. Clima primaverile

Per darvi un'idea di quel che sta per succedere vogliamo mostrarvi una mappa estratta dal modello matematico europeo ECMWF. Si tratta delle anomalie termiche previste per il 3 febbraio, quindi ad inizio della prossima settimana. Stiamo parlando di anomalie a circa 1500 metri di quota e stiamo parlando di anomalie rispetto ad una media climatica trentennale di riferimento che nel caso specifico è rappresentata dal periodo 1979-2010.

C'è poco da commentare, difatti l'intensa colorazione rosso-arancio ci dà modo di collocare con precisione le anomalie termiche positive più consistenti. L'Italia sarà l'area geografica più colpita e non potrebbe essere altrimenti visto e considerato che la cupola anticiclonica si piazzerà proprio sulle nostre teste.

Meteo: TEMPERATURE in AUMENTO prima della BURRASCA d'INVERNO

Prepariamoci ad avere temperature di oltre 10°C superiori alle medie, addirittura localmente si potrebbero toccare punte di 12-14°C in più! Sapete che vuol dire? Molto semplicemente che avremo un vero e proprio assaggio di Primavera, che le temperature massime potranno superare quota 20°C in varie località della Penisola e tra le due Isole Maggiori si potrebbero raggiungere picchi di 23-24°C!

Lo zero termico schizzerà alle stelle, oltre i 3500 metri, significa che tutta la neve caduta negli ultimi giorni soprattutto su aree confinali e occidentali andrà incontro a scioglimento e il rischio valanghe - ahi noi - è destinato a crescere esponenzialmente. Fortunatamente a metà della prossima settimana dovrebbe arrivare il freddo artico e pur trattandosi di una breve parentesi metterà fine a queste incredibili anomalie. Per ora...

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina