Meteo Giornale » Archivio » Editoriali Meteo Giornale »

INVERNO da metà febbraio? Si, no, forse...

immagine 1 articolo inverno da meta febbraio si no forse

E' caos. E' caos modellistico, è caos d'opinioni. C'è chi ritiene che l'Inverno sia definitivamente tramontato, viceversa c'è chi ancora ripone qualche speranza nella seconda metà di febbraio.

Partiamo da un presupposto: non si può andare avanti così. Sta accadendo qualcosa di assurdo, sta succedendo qualcosa che dovrebbe farci seriamente riflettere sul ruolo del riscaldamento globale nei cambiamenti climatici. Ora vi chiediamo: c'è ancora qualcuno capace di negare l'incredibile cambiamento meteo climatico degli ultimi decenni?

Febbraio di FREDDO e NEVE? L'inverno si prepara...

Non scherziamo, su! Prima degli anni 2000 avere inverni così insulsi era un'eccezione. Ora è diventata una regola. Ma quest'anno sta battendo ogni record, sia a livello termico sia a livello di mancanza di neve. Neve che manca non soltanto in Italia, manca su gran parte d'Europa... Ecco, questo è un dato di fatto, incontrovertibile.

Al di là di tutti questi discorsi, viene da chiedersi se l'Inverno ha ancora qualche asso nella manica. Beh, forse c'è ma perché possa portare al poker d'assi dev'essere giocato con astuzia. Se dovesse mancare l'astuzia, ecco che l'Inverno verrebbe rimandato a dicembre 2020. Per poker d'assi intendiamo una dinamica capace di frenare la corsa a perdifiato del Vortice Polare. Sì, perché a quanto pare non ha la minima intenzione di abdicare così facilmente.

Il Generale INVERNO dov'è? Arriva? Sorprese in vista

L'Artico proverà il colpo ad effetto entro la prima settimana di febbraio, ma i modelli fisico matematici stanno iniziando a manifestare dubbi. Non tutti, questo va detto, ma se sino a un paio di giorni fa c'era sostanziale concordanza nelle ultime 24 ore sono emerse differenze enormi.

C'è chi continua a portarci l'Artico, chi invece scommette sul rapido ritorno dell'Alta Pressione. Attenzione, perché in quest'ultimo caso si rischierebbe di arrivare a fine mese con l'Inverno ancora latitante. Sapete cosa significherebbe? Che la Primavera, come diciamo da tempo, andrebbe incontro a turbolenze pericolosissime.

Vi abbiamo esposto ciò che dicono i modelli previsionali, concludiamo dicendovi che la nostra idea evolutiva continua a sostenere un possibile evento freddo importante nella seconda metà del mese. Ma i primi segnali potrebbero arrivare prima e sarebbero segnali di chiara matrice artica.

Pubblicato da Alessandro Arena

Inizio Pagina