Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Meteo Italia: rimonta l'ANTICICLONE, lo farà soprattutto a inizio Febbraio

immagine 1 articolo meteo italia rimonta anticiclone a inizio febbraio

METEO SINO AL 3 FEBBRAIO 2020, ANALISI E PREVISIONE
Umide corrente atlantiche affluiscono sull'Italia, determinando condizioni di spiccata variabilità esaltata dal transito di un impulso perturbato. In questa fase il flusso atlantico, coadiuvato da sostenute correnti occidentali, si fa sentire fin sulla nostra Penisola, ma investe pienamente il Centro Europa dove è causa di condizioni di maltempo e di clima più freddo invernale.

Aria più fredda tende ad ammassarsi sulle Alpi, specie sui settori settentrionali di confine, ma poi in gran parte sfilerà in direzione dei Balcani, senza quindi interessare direttamente la Penisola. Avremo solo un lieve calo termico, mentre sulle Alpi sono attese nevicate a quote più basse, ma limitate alle aree prossime al confine.

Meteo Italia sino al 9 Febbraio, l'INVERNO verso l'irruzione ARTICA

L'inverno resterà latitante sulla nostra Penisola, con il clima che anzi è atteso mitigarsi di nuovo durante i giorni della Merla, quando l'anticiclone tenderà di nuovo a rafforzarsi. L'Italia resterà però ancora in parte contesa fra l'anticiclone ed infiltrazioni umide atlantiche e questo determinerà qualche ulteriore disturbo con degli annuvolamenti e qualche locale debole fenomeno.

METEO ANTICICLONICO LA PROSSIMA SETTIMANA
Nella seconda parte della settimana l'anticiclone proverà a rinforzare portando meteo più stabile e assolato soprattutto sulle regioni del Centro-Sud, in compagnia di clima mite con temperature superiori alla norma. Ulteriori infiltrazioni d'aria umida porteranno nubi e qualche debole pioggia ad ovest, ma sarà a carattere davvero circoscritto.

METEO per mercoledì 29 Gennaio. Residua variabilità, ecco dove pioverà

I giorni della Merla vedranno clima tutt'altro che invernale, a dispetto della tradizione. Febbraio partirà con l'alta pressione in consolidamento, garanzia di meteo che si farà ulteriormente più stabile nel corso del prossimo weekend. Ulteriori impulsi perturbati lambiranno l'Arco Alpino, con qualche nevicata sulle aree di confine.

All'inizio della nuova settimana il promontorio anticiclonico diventerà ancora più forte, favorendo bel tempo e clima quasi primaverile. L'anticiclone risulterà ben disteso sull'Europa Meridionale e Mediterranea, ma potrebbe estendersi fino a lambire il Centro Europa, mentre la forza delle correnti atlantiche impetuose arretrerà verso nord, investendo le nazioni settentrionali del Continente

METEO ESTREMO d'inizio febbraio segnato dal CALDO ANTICICLONE, ma poi...

METEO MERCOLEDI' 29 GENNAIO, IN MIGLIORAMENTO MA ANCORA VARIABILE
L'aumento della pressione favorirà un certo miglioramento, ma con ancora instabilità sulle Isole Maggiori, le regioni del basso versante tirrenico e in genere l'Appennino Centro-Meridionale. Avremo possibili deboli precipitazioni a carattere intermittente, un po' più frequenti sul lato tirrenico della Calabria centro-settentrionale.

Sul resto d'Italia tempo asciutto, tranne che sulle Alpi di confine interessate da fenomeni nevosi localmente fin verso il fondovalle per aria più fredda d'origine polare. I venti continueranno a spirare sostenuti in genere tra ovest e sud/ovest, con possibili locali mareggiate sul medio-alto versante tirrenico.

VERSO ANTICICLONE IN RINFORZO
La tendenza per giovedì 30 gennaio vedrà un quadro ancor più stabile, ma con presenza di nubi irregolari al Nord-Ovest, Isole e zone tirreniche. Isolati fenomeni saranno possibili sul Levante Ligure, l'Alta Toscana, la Calabria tirrenica meridionale, ma anche sui settori alpini occidentali di confine con fiocchi a quote medio-alte sopra i 1200 metri.

La situazione rimarrà pressoché immutata per l'ultimo giorno di gennaio, anche se si intensificheranno temporaneamente le infiltrazioni d'aria mite ed umida d'origine atlantica. Piovaschi si avranno quindi sul Levante Ligure, ma anche su gran parte dei settori tirrenici e sull'ovest della Sicilia.

UN PO' DI FREDDO VERSO LE ALPI, CLIMA PIU' MITE A SEGUIRE
Il fronte sarà seguito da aria d'origine polare effetti i cui effetti si limiteranno soprattutto alle Alpi dove si addosserà l'aria fredda. I giorni della Merla saranno miti, a dispetto della tradizione che li vorrebbe come i più freddi dell'anno. Il clima mite si potrebbe accentuare ulteriormente in vista dei primi giorni di febbraio, con caldo anomalo dovuto ad un super anticiclone.

ULTERIORI TENDENZE METEO
Per la prossima settimana l'anticiclone si potenzierà parecchio, limitando gli effetti della circolazione umida atlantica. Dominerà la stabilità e l'assenza di condizioni tipicamente invernali, come già accade ormai nel complesso da settimane. Tuttavia, più avanti la situazione potrebbe sbloccarsi con ipotesi di dinamiche meteo più invernali ed un cedimento dell'alta pressione.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina