Meteo Giornale » Archivio » Primo Piano »

Come si valuta correttamente un FENOMENO METEO? Spiegazioni

In molti nostri articoli abbiamo affermato che il meteo di questo mese di gennaio è stato decisamente monotono ma soprattutto mite. Questo lo abbiamo detto grazie ai dati scientifici che ci vengono proposti dai vari centri di ricerca, andando oltre le sensazioni personali.

immagine 1 articolo come si valuta correttamente un fenomeno meteo spiegazioni Foto credit iStock.

È chiaro che un abitante della Pianura Padana, sotto nebbie fitte e persistenti avrà percepito molto più freddo rispetto a un abitante delle coste adriatiche o della Sicilia. Oltretutto, le nottate spesso e volentieri serene, hanno permesso che ci fossero delle gelate anche estese: di conseguenza, in prima analisi parrebbe che faccia freddo, visto che al mattino ci troviamo con le brinate e parabrezza gelato dell'auto. In realtà questo non è un ragionamento scientificamente corretto, perché le anomalie meteo climatiche di una zona si effettuano in base alle medie di riferimento, non alle sensazioni.

Meteo 7 giorni: FREDDO ad inizio settimana, poi INVERNO in RETROMARCIA

Queste ultime Infatti sono soggettive e variano da persona a persona, soprattutto c'è grossa divergenza verso chi ama l'inverno e chi lo detesta, oppure chi ama l'estate e chi la odia. Come si fa a definire una modalità univoca per fare un'analisi meteo di un evento, se ognuno la pensa come vuole?

Dobbiamo prendere le medie climatiche di riferimento (mese per mese, stagione per stagione), analizzare le anomalie di temperatura, di precipitazione e di flusso di correnti: solo allora potremo definire UNIVOCAMENTE una stagione, senza cadere in errori di sensazionalismo o percezione personale.

Meteo 15 giorni, l'ARTICO auspici dell'Inverno

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:
- ANCONA

- AOSTA

- BARI

- BOLOGNA

- CAGLIARI

- CAMPOBASSO

- CATANZARO

- FIRENZE

- GENOVA

- L'AQUILA

- MILANO

- NAPOLI

- PALERMO

- PERUGIA

- POTENZA

- ROMA

- TORINO

- TRENTO

- TRIESTE

- VENEZIA

Pubblicato da Davide Santini

Inizio Pagina