Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

MOSTRUOSO ANTICICLONE in vista dopo il freddo, che INCUBO per l'INVERNO

immagine 1 articolo mostruoso anticiclone dopo il freddo incubo inverno

L'inverno si è improvvisamente risvegliato grazie ad una perturbazione che ha dato uno scossone meteo e si appresta a favorire l'afflusso di correnti d'aria fredda d'estrazione polare nel corso di questo weekend e fino ai primi giorni della prossima settimana.

Il risultato di questo sconquasso atmosferico sono temperature in picchiata, venti in rinforzo e neve fino a quote localmente basse, non in pianura. L'aria fredda verrà a scorrere lungo il bordo sud-orientale dell'anticiclone atlantico sbilanciato a nord, con massimi verso le Isole Britanniche ed il Mare del Nord.

FREDDO e NEVE nel meteo del weekend, INVERNO riparte dopo secche di Gennaio

Si ribalta così lo scenario meteo rispetto all'ultimo periodo, con la scomparsa dell'alta pressione sul Mediterraneo, dove al suo posto si andrà generando una depressione alimentata da aria fredda, con perno tra la Penisola Iberica, le Isole Baleari e il Marocco.

Chi si aspetta una svolta duratura probabilmente rimarrà deluso, in quanto quest'irruzione invernale si rivelerà, con ogni probabilità, una toccata e fuga. L'anticiclone, dopo essere uscito dalla porta, rientrerà dalla finestra, riconquistando gradualmente l'Italia nel corso della prossima settimana.

Meteo, in Europa cambia tutto: da SUPER CICLONE ad ANTICICLONE RECORD in Inghilterra

Entro martedì l'anticiclone oceanico si spingerà verso est, portando i suoi massimi dalla Gran Bretagna verso il comparto danubiano. Si chiuderà così la porta per ulteriori contributi d'aria fredda da est verso l'Italia ed avrà la meglio lo stesso anticiclone, associato ad aria più mite in quota.

Sarà un anticiclone davvero colossale e solido alle medie latitudini europee, con valori barici che addirittura saliranno oltre i 1045 hPa. Sarà poi impressionante anche l'espansione da ovest verso est, ad occupare oltre mezza Europa.

L'alta pressione guadagnerà terreno anche verso l'Italia, costringendo la depressione mediterranea a sprofondare verso Algeria e Marocco, determinando così l'afflusso di correnti più miti sciroccali sostenute sull'Italia, soprattutto sulle due Isole Maggiori.

Si ripristineranno condizioni di stasi anticiclonica da metà settimana in poi. Ma quanto durerà questa ennesima fase anticiclone? Difficile dirlo, anche se alla fine della prossima settimana potrebbero esserci le prime manovre di disturbo legate ad infiltrazioni atlantiche e poi alla depressione scandinava.

L'inverno verrà messo ancora a tacere, in attesa di possibili stravolgimenti meteo più importanti. Ormai però come tendenza arriviamo ai giorni della Merla. Vediamo se l'inverno riuscirà a battere un colpo, ma poi resterà ancora tutto febbraio prima di dare la stagione fredda morta e sepolta.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA - AOSTA - BARI - BOLOGNA - CAGLIARI - CAMPOBASSO - CATANZARO - FIRENZE - GENOVA - L'AQUILA - MILANO - NAPOLI - PALERMO - PERUGIA - POTENZA - ROMA - TORINO - TRENTO - TRIESTE - VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina