Meteo Giornale » Archivio » L'Opinione »

INVERNO pessimo? Poche scusanti, facciamoci l'esame di coscienza

L'Inverno andrà male? Piano, non siamo neppure a metà stagione e recitare il "de profundis" è contro ogni logica. Ma supponiamo che vada tutto a ramengo... di chi la colpa?

immagine 1 articolo inverno pessimo poche scusanti facciamoci esame di coscienza Credit AdobeStock.

Proviamo a riflettere, proviamo a ricordarci cosa succedeva decenni fa. I più giovani sappiano che questo non è il nostro Inverno, neanche per idea. Non è neppure l'Inverno scandinavo, tanto meno russo o americano, ma neppure questa sorta di brodino insipido. In passato 3-4 ondate di freddo c'erano sempre: 1-2 veramente intense, 2 un po' meno ma capaci di far nevicare a bassa quota.

L'ANTICICLONE finirà con un gran botto di FREDDO e NEVE

L'Inverno mediterraneo è questo, è fatto di qualche perturbazione atlantica, di qualche evento freddo, di alcune rimonte anticicloniche. Ma tutto, col tempo, è cambiato. Tutto, per neve e freddo, è diventato più difficile. Parte tutto dal riscaldamento globale e dai conseguenti cambiamenti climatici. Sapete perché? Non un'idea, peraltro sostenuta già da interessantissime ricerche, ce l'abbiamo: la fusione dei ghiacci artici porta, inevitabilmente, al sostanziale raffreddamento stratosferico quale strumento atto riequilibrare la perdita del ghiacchio.

Con un Vortice Polare gelido, rotondo, centrato sul Polo Nord tutto il freddo resta intrappolato lassù, laddove c'è bisogno di mettere una toppa alla sempre più preoccupante situazione dei ghiacci artici.

Meteo dal Polo Nord: STOP all'INVERNO europeo, ripercussioni in Italia

Poi cosa succede? Lo state vedendo: da noi, più in generale su gran parte dell'Europa, vige l'Alta Pressione. Alta Pressione prolungata significa nebbie e nubi basse, significa eccesso di smog, significa inquinamento alle stelle con pericolosissime ripercussioni per le nostre condizioni di salute.

Ora vi facciamo una domanda: di chi è la colpa? Perché il riscaldamento globale sembra inarrestabile? Perché i disastri naturali si stanno moltiplicando (leggasi Australia, giusto per citare l'esempio più recente)? Forse dovremmo darci anche la risposta, attribuendoci inevitabilmente delle responsabilità. Inutile girarci attorno, la colpa è nostra, che piaccia o non piaccia.

CENTRO METEO EUROPEO: due irruzioni di aria fredda nei prossimi 15 giorni

Quindi basta lamentarsi, se l'inverno non sarà inverno non potremo che prendercela con noi stessi. C'è poco altro da aggiungere.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Alessandro Arena

Inizio Pagina