Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

FREDDO ARTICO o GELO RUSSO? Speranze per il meteo invernale di fine gennaio

immagine 1 articolo freddo artico gelo russo speranze meteo invernale fine gennaio

Quest'anno siamo dinanzi ad un gennaio dalle tinte assolutamente non invernali, con forte anomalia che vede l'assenza del freddo sulla quasi totalità d'Europa. Alle alte latitudini ed in Russia spiccano le temperature fortemente superiori rispetto a quelle che si dovrebbero registrare in pieno gennaio.

Siamo dinanzi al calvario di un inverno mai nato! A tenere in gabbia l'inverno è il Vortice Polare che, quando gira a mille, porta mitezza e anticiclone dalle nostre parti. Può sembrare un paradosso, ma il Vortice Polare troppo impedisce alle masse d'aria fredda artica di riversarsi alle medie latitudini.

Il calvario di un INVERNO mai nato...

L'inverno è quindi condizionato negativamente dal Vortice Polare. Questa situazione sfavorevole non dovrebbe sbloccarsi a breve, in quanto si prevede l'ulteriore intensificazione nei prossimi giorni del Vortice Polare, con le velocità dei flussi zonali in ulteriore accelerazione sia in stratosfera che in troposfera.

Attorno al 20 gennaio qualcosa potrebbe cambiare, in quanto le proiezioni modellistiche intravedono il possibile indebolimento del Vortice Polare con una maggiore ondulazione del Vortice Polare. La prima conseguenza potrebbe essere la demolizione del muro anticiclonico sul Mediterraneo.

VORTICE POLARE tiene INVERNO in GABBIA, attendendo NOVITA' di fine gennaio

Ci sarebbe quindi una maggiore dinamicità meteo, con le perturbazioni che riuscirebbero a portarsi alle medie latitudini. Se davvero poi il Vortice Polare dovesse frenare in modo forte, ecco che si aprirebbe potenzialmente la strada alla discesa più pronunciata di masse d'aria polari.

L'evoluzione a lunghissimo termine dei maggiori modelli, per la terza decade di gennaio, vedrebbe delle incursioni artiche fin verso l'Europa Meridionale ed il Mediterraneo. E' presto per dire se potrà o meno essere coinvolta l'Italia, ma la possibilità di un cambio di circolazione non appare certo campata per aria.

Difficilmente avveranno episodi eclatanti, anche in virtù di questo inverno al momento assente in tutta Europa con il caldo che predomina da settimane. Il freddo e la neve potrebbero faticare a dilagare, anche in caso di irruzioni dalla Russia, proprio perchè non si hanno serbatoi d'aria gelida da cui poter attingere.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina