Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

VORTICE POLARE tiene INVERNO in GABBIA, attendendo NOVITA' di fine gennaio

immagine 1 articolo vortice polare inverno assente attendendo fine gennaio Cartina di previsione GFS per il 12 Gennaio, rappresenta la compattezza del Vortice Polare in stratosfera con intensi flussi zonali.

Lo straripante Vortice Polare è la causa scatenante di questo gennaio finora piuttosto scialbo, nel quale mancano le condizioni adatte per favorire le irruzioni d'aria fredda polare verso le medie latitudini. Da qui il termine d'inverno ingabbiato, ovvero impossibilitato ad esprimere il suo volto freddo e nevoso.

Il Vortice Polare così potente determina un flusso zonale intenso alle alte latitudini. Si tratta di una situazione che determina lo scorrimento delle correnti miti occidentali anche verso l'Europa Settentrionale, con la fascia anticiclonica sub-tropicale più spostata verso nord.

Vortice Polare al massimo della potenza... Indebolimento in vista, conseguenze meteo

Questa situazione sfavorevole non dovrebbe sbloccarsi a breve, in quanto si prevede l'ulteriore intensificazione nei prossimi giorni del Vortice Polare in stratosfera con le velocità dei flussi zonali in ulteriore accelerazione. Il Vortice Polare verrà inevitabilmente condizionato anche in troposfera.

Quando si verificano queste situazioni, il freddo in quota resta calamitato dal Vortice Polare. Lo scorso 3 Gennaio, infatti, la temperatura misurata a 25,6 chilometri di altitudine ha raggiunto un valore di -96,0°C sopra Reykjavik, in Islanda, la più bassa temperatura mai misurata in Stratosfera negli ultimi 40 anni.

VORTICE POLARE tiene INVERNO appeso a un filo. Ma attenzione a FINE GENNAIO

Viste le proiezioni ancora favorevoli ad un picco del Vortice Polare da qui a metà mese, ciò significa che ci porteremo appresso il tempo attuale da qui almeno ai prossimi 10 giorni, sicuramente poco propizio a scenari invernali.

Queste situazioni di stallo possono perdurare anche a lungo e l'inverno rischia quindi di essere compromesso. Tuttavia, il modello americano GFS mostra in più emissioni una maggiore dinamicità verso il 20 gennaio, con possibili incursioni fredde anche verso l'Europa ed il Mediterraneo.

Fasi dinamiche temporanee sono sempre possibili anche con Vortice Polare così a mille. Per fine gennaio la situazione potrebbe evolvere verso un indebolimento del Vortice Polare in troposfera, che potrebbe sbloccare l'attuale trend e far sperare in un febbraio più invernale.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina