Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Lungo Termine »

Meteo Italia sino al 21 Gennaio, potrebbe rivedersi l'INVERNO. Quello vero

immagine 1 articolo meteo italia sino al 21 gennaio inverno quello vero

POSSIBILE EVOLUZIONE METEO FINO AL 21 GENNAIO

Abbiamo indicato la data del 20 gennaio come possibile inizio di dinamiche invernali non perché facesse piacere a noi ma perché nei modelli matematici di previsione s'intravedono cenni di cambiamenti meteo climatici.

Corrente del Golfo, il blocco avrebbe conseguenze imprevedibili

Un cambiamento che potrebbe rappresentare il primo step di quell'ultima decade mensile ben più dinamica, propizia probabilmente a qualche irruzione fredda nel cuore del Mediterraneo. Ed è ciò che si evince nelle mappe prodotte dai più autorevoli centri di calcolo, ossia è possibile evidenziare uno spostamento dell'Alta Pressione verso ovest e una discesa fredda meridiana di origine artica.

Come detto potrebbe essere il primo step, seguito da un allungamento dell'Alta Pressione stessa verso est-nordest con conseguente chiusura depressionaria sul Mediterraneo e ulteriori apporti di freddo dai quadranti orientali.

Si rivedrà l'INVERNO! Ecco quando

IL METEO A BREVE TERMINE

Nelle ultime 24 ore abbiamo registrato il transito di una blanda depressione i cui effetti si sono percepiti soprattutto sulla Sardegna. Scivolando verso sud si è adagiata sul nord Africa laddove, per via dei contributi d'aria umida e mite, diverrà goccia fredda e si allargherà non poco.

PREVISIONI per venerdì 10. Arrivo di nubi e qualche pioggia, ecco dove

Nel corso del weekend è confermato un parziale coinvolgimento delle due Isole Maggiori e dell'estremo Sud, laddove - modelli alla mano - potrebbe esserci l'occasione per qualche pioggia. Nel resto d'Italia, al contrario, l'Anticiclone continuerà ad espletare le proprie funzioni stabilizzanti e quindi ci aspettiamo bel tempo.

Non è una situazione idilliaca, perché la staticità atmosferica continuerà a causare l'accumulo di inquinanti nell'aria specie nelle grandi città del Centro Nord. Nord che tra l'altro dovrà continuare a fare i conti con la presenza di nebbie spesso fitte e persistenti.

L'INVERNO PROVA LA RIVINCITA

Si arriverà al 20 gennaio senza particolari cambiamenti, ciò significa che il regime anticiclonico proseguirà senza grossi patemi d'animo. Qualche temporaneo, flebile disturbo atlantico potrebbe lambire le Alpi ma dovrebbe trattarsi realmente di poca cosa.

Superfluo ricordarvi che tale configurazione barica è figlia di un Vortice Polare estremamente forte, capace di innescare un regime cosiddetto di Nao positivo e conseguentemente di relegare oltre il Circolo Polare Artico il freddo vero.

Attorno al 20, però, la situazione potrebbe cambiare un po' e sarebbe un cambiamento orientato evidentemente al risveglio dell'inverno. Per quale motivo? Ora ve lo spieghiamo.

IRRUZIONE ARTICA?

Riprendendo il discorso affrontato in apertura possiamo dirvi che l'eventuale spostamento dell'Alta Pressione verso ovest potrebbe effettivamente lasciar strada libera a un'irruzione fredda importante. Freddo proveniente dal Circolo Polare Artico e che potrebbe accompagnarsi allo sviluppo di un'area depressionaria sul Mediterraneo.

La successiva chiusura anticiclonica verso est-nordest, direzione Europa centro settentrionale, potrebbe mantenere in vita la struttura ciclonica tramite apporti freddi provenienti dai quadranti orientali. Si tratterebbe di una configurazione prettamente invernale, che andrebbe a portarci nevicate a bassa o bassissima quota.

Siamo pur sempre nel campo delle ipotesi ma il fatto che i modelli continuino a farci vedere questa soluzione è sicuramente un elemento importante e tra l'altro va a collimare perfettamente con la nostra idea.

IN CONCLUSIONE

Insomma, per il momento c'è ancora da "soffrire" un po' la presenza dell'Alta Pressione, la definiamo sofferenza perché come tutte le anomalie bariche non porta niente di buono. Seguiteci perché avremo modo di parlare anche degli effetti deleteri della persistenza anticiclonica.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA

Meteo AOSTA

Meteo BARI

Meteo BOLOGNA

Meteo CAGLIARI

Meteo CAMPOBASSO

Meteo CATANZARO

Meteo FIRENZE

Meteo GENOVA

Meteo L'AQUILA

Meteo MILANO

Meteo NAPOLI

Meteo PALERMO

Meteo PERUGIA

Meteo POTENZA

Meteo ROMA

Meteo TORINO

Meteo TRENTO

Meteo TRIESTE

Meteo VENEZIA

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina