Meteo Giornale » Archivio » Focus Clima »

Avvio 2020, VERO INVERNO assente in Europa. CALDO ANOMALO forte in Russia

immagine 1 articolo avvio 2020 inverno assente europa caldo anomalo russia

Analogamente a quanto visto nella terza decade di dicembre, anche questo inizio di gennaio non ha mostrato grossi scossoni in Europa e prosegue il trend davvero ben poco invernale con prevalenti anomalie termiche positive su tutta l'Europa Centro-Settentrionale.

Nonostante la discesa d'aria artica avuta in corrispondenza della Befana, questa è stata breve e non eccezionale, così da incidere solo su alcune zone, in particolare tra i Balcani e l'Italia ove il freddo si è fatto sentire in modo più evidente.

Clima e meteo in Germania: anno 2019 caldissimo, trend temperature conferma riscaldamento globale

In gran parte d'Europa, come già anticipato, prevalgono le colorazioni sul rosso che segnano temperature sopra la norma, in particolare alle alte latitudini e sulla Russia dove la mancanza del freddo tipico stagionale deriva dall'eccessiva forza del Vortice Polare.

Nel periodo settimanale considerato, fra il 1° e il 7 gennaio, notiamo quindi ancora assolutamente dominante il colore rosso a descrivere temperature largamente superiori a quelle tipiche del periodo, anche fino ad oltre 10 gradi sopra la media in Russia.

Ciclone atlantico sull'Artico, nevicate e record di caldo in Russia

Molto caldo anche sulla Penisola Scandinava, con temperature fino a 6/8 gradi sopra la norma. Fanno invece eccezione, oltre ai Balcani e parte l'Italia, anche l'area mediterranea in generale, con temperature lievemente inferiori alla norma anche sulla Penisola Iberica.

Per quanto concerne l'Italia, nel dettaglio le temperature più basse del normale hanno riguardato il Centro-Sud e le Isole Maggiori. Discorso ben diverso per il Nord e la Toscana, dove invece hanno prevalso valori più elevati rispetto alle medie previste ad inizio gennaio.

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina