Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Meteo Italia: FORTE ANTICICLONE, arriva più FREDDO nel weekend per Epifania

immagine 1 articolo meteo italia anticiclone freddo nel weekend ed epifania

METEO SINO ALL'8 GENNAIO 2020, ANALISI E PREVISIONE

Il dominio anticiclonico, presente tra l'Europa Occidentale e l'Italia, si avvale di un respiro d'aria molto mite di matrice sub-tropicale e di conseguenza non c'è quasi traccia di inverno, in conseguenza di temperature ben oltre la norma. Correnti molto miti risalgono fin verso la Scandinavia ed il Baltico, con le perturbazioni atlantiche confinate molto a nord.

Meteo per domani, 3 Gennaio. Resiste ANTICICLONE sull'Italia, NEBBIE FITTE

Condizioni meteo di generale stabilità prevalgono sull'Italia. L'esteso anticiclone continuerà a dominare per qualche giorno, ma questo non significa che avremo sole ovunque. Si intensificheranno ulteriormente le nebbie in Val Padana e su valli interne del Centro Italia, ma localmente anche nubi basse sui litorali a causa del ristagno dell'aria umida nei bassi strati.

Queste nebbie potranno rivelarsi persistenti anche durante le ore centrali del giorno, ma sono caratteristiche del periodo invernale, durante i periodi con prolungata presenza dell'anticiclone. L'inverno è quindi in una fase di stallo, dopo un dicembre che è stato fra i più caldi degli ultimi decenni. Tuttavia, qualche novità si avrà nel corso del weekend, sebbene non così eclatante.

ESTREMIZZAZIONE METEO: da alluvioni ad assenza di PIOGGE E NEVE

ARIA POLARE LAMBIRA' L'ITALIA

Il forte anticiclone andrà perdendo progressivamente smalto, segnale di un cambiamento meteo che porterà i suoi effetti nei giorni subito prima dell'Epifania. Una saccatura fredda, in discesa dalla Scandinavia, punterà l'Europa Sud-Orientale andando a coinvolgere marginalmente anche le regioni adriatiche e quelle del Sud Italia.

Tendenza meteo: quando tornano GELO E NEVE? Le ipotesi

In tal modo l'anticiclone sarà costretto ad arretrare ad ovest, spostando i suoi massimi in Atlantico più a nord e incentivando di conseguenza lo sprofondamento di una massa d'aria molto fredda sull'Est Europa. L'impulso artico lambirà l'Italia tra la domenica e l'Epifania, facendo tornare condizioni meteo più invernali, ma sarà molto rapido.

I fenomeni associati al fronte artico saranno sporadici, risultando per nevosi fino a quote molto basse all'estremo Sud. Sul resto d'Italia il bel tempo non subirà intoppi e avremo solo un moderato calo termico. Da martedì 7 gennaio l'anticiclone sub-tropicale tornerà a spingere verso l'Italia, allontanando il freddo e riproponendo condizioni di stabilità e con clima molto mite.

Gennaio, c'è poco da fare: è il mese dell'ANTICICLONE

METEO VENERDI' 3 GENNAIO COL SOLE, MA NEBBIE SPESSE IN VAL PADANA

Il sole sarà prevalente, ma si assisterà ad un ulteriore progressivo aumento delle nubi basse lungo l'area tirrenica, con possibili pioviggini tra Levante Ligure, Alta Toscana e nord-ovest della Sardegna. Estese nebbie domineranno sulle pianure del Nord, in parziale sollevamento diurno sui settori occidentali, ma di nuovo in intensificazione dalla sera.

Meteo Italia sino al 14 Gennaio, Anticiclone e RIBALTONE clamoroso

METEO PEGGIORA DOMENICA SU ADRIATICHE E SUD PER IL FRONTE FREDDO

Le insidie diverranno evidenti, per l'approssimarsi di una perturbazione da nord. Quella di sabato sarà una giornata ancora nella quale regnerà la stabilità, con ulteriori nebbie in Val Padana. Dalla sera le nubi aumenteranno sulle Alpi Orientali per l'addossarsi del fronte nordico, con qualche nevicata sui settori di confine. Deboli pioviggini si avranno sulla Romagna e sul basso Tirreno.

Gli effetti del fronte freddo scandinavo giungeranno poi nella notte tra sabato e domenica, con piovaschi tra Abruzzo, Molise e Puglia. Deboli nevicate a quote molto basse si potranno avere sulle zone d'entroterra. Nel corso della domenica l'instabilità si attenuerà e si andrà localizzare tra Puglia Salentina e Calabria ionica, ancora con qualche nevicata a bassa quota.

TEMPERATURE IN NETTO CALO NEL CORSO DEL WEEKEND

L'anticiclone sub-tropicale sarà garanzia di clima ancora molto mite, ma farà un po' più freddo in pianura che in montagna, specie al Nord, per via delle inversioni termiche. Solo dal 4 gennaio avremo una tendenza ad un calo termico, a partire dalle Alpi. Poi domenica il rapido impulso d'aria fredda scandinava porterà un generale calo termico con vento, più avvertito tra Adriatiche e Sud.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Dopo una Befana ancora fredda, l'anticiclone tornerà a rafforzarsi sull'Italia con un nuovo respiro d'aria mite in quota. Le temperature torneranno quindi ad aumentare, ma soprattutto si ripresenteranno le nebbie fitte sulle pianure del Nord e sulle valli del Centro Italia. Il clima potrebbe mantenersi ben poco invernale per tutto il resto della settimana.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA

- AOSTA

- BARI

- BOLOGNA

- CAGLIARI

- CAMPOBASSO

- CATANZARO

- FIRENZE

- GENOVA

- L'AQUILA

- MILANO

- NAPOLI

- PALERMO

- PERUGIA

- POTENZA

- ROMA

- TORINO

- TRENTO

- TRIESTE

- VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina