Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Meteo d'inizio anno: bufere di NEVE o SOLE a catinelle

immagine 1 articolo meteo inizio anno bufere di neve o sole a catinelle

Sole? No, forse freddo, magari anche bufere di neve. Sì, avete capito bene, chi dovesse avere già la soluzione al rebus ce lo faccia sapere perché vorremmo capire come è stato risolto.

Noi, in questo momento, non ce la sentiamo di sciogliere la prognosi. Vuoi perché esporsi in un senso o nell'altro si rischia la figuraccia, vuoi perché ciò che accadrà attorno alla Befana sarà imprescindibile per il prosieguo di gennaio. Perlomeno per il prosieguo della prima metà del mese.

Incredibili divergenze meteo per l'Epifania: FREDDO NEVE, oppure ANTICICLONE

I colleghi hanno ampiamente documentato le forti divergenze modellistiche, così come si sono soffermati sulle cause di tali divergenze. In questa sede è interessante provare ad approfondire un attimo quel che sta accadendo ai vari livelli dell'atmosfera, laddove il Vortice Polare sta provando ostinatamente a ricompattarsi sull'intera colonna. Significa che qualora il Vortice dovesse effettivamente diventare "strong" bye bye gennaio. Tutto verrebbe rimandato a febbraio, forse addirittura a fine febbraio se non marzo.

Ora sicuramente molti di voi, leggendo quanto scritto poco sopra, saranno sconfortati. Come? Sino a qualche settimana fa si parlava di inverno "old style" e ora si parla di un possibile "Inverno anonimo"? No, non stiamo dicendo questo così come non avevamo scommesso sull'inverno vecchio stampo. Se avete letto gli altri articoli non potrete non ricordare che non avevamo mai escluso l'ipotesi minoritaria, ovvero il rinforzo del Vortice Polare.

Meteo prossimo WEEKEND con FREDDA sorpresa? Vediamo perché

Sapete però qual è la cosa "strana"? Nonostante sia previsto un netto rinforzo del Vortice Polare quegli stessi modelli che puntano con più decisione in quella direzione sono gli stessi modelli che lasciano intravedere scenari troposferici quanto mai invernali. Prendete GFS, ad esempio, al di là dei singoli run è da giorni che sta battendo sull'irruzione fredda della Befana. Non è dello stesso avviso ECMWF, quindi uno dei due prima o poi dovrà piegarsi alle volontà dell'altro.

Quale dei due cederà prima? Considerando le statistiche sull'affidabilità verrebbe da dire GFS, eppure c'è qualcosa che fa pendere l'ago della bilancia da parte dell'americano. Ci sbaglieremo? Se non dovessimo sbagliare si andrebbe incontro al crudo inverno. Viceversa si procederebbe verso febbraio in compagnia dell'Alta Pressione, non è un'esagerazione.

Meteo Italia sino all'11 Gennaio: Epifania punto cruciale, burrasca gelida oppure no

Pubblicato da Alessandro Arena

Inizio Pagina