Meteo Giornale » Archivio » News Meteo »

Meteo e conseguenze indice IOD: alluvioni in Africa e giganteschi incendi in Australia

CRONACHE METEO: i problemi causati dall'indice IOD, in questa stagione autunnale nella quale si sono raggiunti i massimi valori positivi di tale indice, sono molteplici.

La temperatura positiva della parte occidentale dell'Oceano Indiano sta causando movimento delle masse d'aria umida in direzione delle coste africane dove stanno causando alluvione di portata eccezionale.

Si stima che tra Ottobre e Novembre siano cadute il 300% in più di precipitazioni sul Corno d'Africa, e non è ancora finita, visto l'arrivo di altri Cicloni.

Cascate Vittoria a secco, immagini impressionanti. Rischiano di scomparire

Etiopia, Somalia e Kenya sono state le Nazioni più colpite. Secondo l'ONU si stimano 280 persone decedute e 2,8 milioni di persone con danni e conseguenze a causa del maltempo.

Dalla parte opposta dell'Oceano Indiano, in Australia, le temperature oceaniche sono più fredde del normale, causando condizioni siccitose su molte zone.

Meteo estremo: cinque tempeste nell'Oceano Indiano, pericolo Pawan verso la Somalia

Dallo scorso mese di Luglio sono scoppiati oltre 7000 incendi nel Nuovo Galles del Sud.

Ma anche in questi giorni si è sviluppato un enorme incendio a nord di Sydney, su di un fronte largo oltre 60 chilometri, bruciando oltre 300 mila ettari di terreno.

METEO: ben CINQUE sistemi tropicali sull'Oceano Indiano. Situazione eccezionale

immagine 1 articolo meteo conseguenze indice iod alluvioni africa incendi australia

Pubblicato da Giovanni De Luca - Chi Siamo

Inizio Pagina