Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Meteo 7 giorni: breve tregua, ma giovedì irrompe NUOVA PERTURBAZIONE

immagine 1 articolo meteo 7 giorni breve tregua ma giovedi irrompe nuova perturbazione

METEO SINO AL 25 NOVEMBRE, ANALISI E PREVISIONE

L'ennesima perturbazione sta colpendo l'Italia, causando ulteriori criticità idrogeologiche a causa dei terreni saturi soprattutto tra Toscana, Liguria, Piemonte ed Emilia. L'attuale trend si protrae da inizio novembre, poiché la circolazione atmosferica resta favorevole alla persistenza di una lacuna barica sul bacino centro-occidentale del Mediterraneo.

Meteo Italia sino al 30 Novembre: arriva l'INVERNO

In tal modo le perturbazioni vengono attratte verso l'Italia. Piove così troppo abbondantemente e spesso sulle stesse zone, si potrebbe dire che piove sul bagnato. Non si tratta di situazioni isolate, ma il risultato dell'arrivo a ripetizione di queste perturbazioni atlantiche. Oltre all'abbondanza di pioggia, spicca la tantissima neve sulle Alpi come raramente si era visto a novembre.

Mai come adesso una tregua sarebbe la benvenuta, per permettere ai terreni di assorbire la pioggia caduta, al fine di ridurre i rischi di dissesto in atto su molte regioni. Dopo questa perturbazione, ci sarà effettivamente un attenuazione del maltempo ma probabilmente molto breve, dato che l'Italia tornerà poi nel mirino di nuove piogge fin da giovedì.

Stratosfera, si rischia l'evento eccezionale

METEO INSTABILE, NUOVO MALTEMPO NEL PROSSIMO WEEKEND

Mercoledì subentrerà una breve tregua, sebbene non mancheranno piovaschi sparsi, e poi probabilmente avremo a che fare con una nuova perturbazione che porterà un peggioramento al Centro-Nord. Dall'Atlantico resterà ancora aperto un corridoio di bassa pressione che si inoltra sul Mediterraneo e continuerà a convogliare, a più riprese, le perturbazioni verso l'Italia.

Previsioni per mercoledì 20 novembre. Maltempo si attenua, ecco i dettagli

Un nuovo peggioramento entrerà in azione nel corso di giovedì, quando le condizioni meteo si deterioreranno soprattutto tra Sardegna, Nord-Ovest e regioni del medio-alto versante tirrenico. In questa fase il maltempo sarà meno forte e diffuso, grazie all'arretramento più ad ovest, almeno temporaneo, della saccatura atlantica.

L'influenza perturbata dovrebbe limitarsi alle regioni settentrionali e la Toscana, localmente le aree centrali tirreniche, mentre un peggioramento più marcato non è da escludere nel corso del fine settimana a causa di un nuovo vortice mediterraneo che potrebbe portare maltempo prima sulle regioni di ponente e poi al Sud, con rischio nubifragi.

Meteo Nord Italia: ancora piogge e nevicate ECCESSIVE

METEO MERCOLEDI' 20 NOVEMBRE, SI ATTENUA IL MALTEMPO

Sarà una giornata finalmente di tregua, con miglioramento soprattutto sul Nord Italia ove perlomeno smetterà di piovere pur in presenza di una diffusa copertura nuvolosa. Deboli precipitazioni saranno più probabili ancora tra Basso Piemonte, Emilia orientale, Romagna e Friuli, ma in esaurimento. Nuove piogge, entro sera, potrebbero tornare verso la Liguria.

Variabilità più accentuata è attesa in Sardegna e lungo l'area tirrenica con precipitazioni intermittenti, di maggiore rilievo tra Campania e settori occidentali dell'alta Calabria. Dalla notte peggiora ulteriormente tra Liguria e Basso Piemonte, con deboli nevicate sulle Alpi Marittime oltre i 1200 metri.

METEO IN PEGGIORAMENTO FRA GIOVEDI' E VENERDI'

Giovedì entrerà in scena la nuova perturbazione, con ripresa delle precipitazioni a partire da Sardegna, Liguria e medio-alto versante tirrenico dove saranno possibili dei fenomeni localmente intensi nella seconda parte del giorno. Nevicherà sulle Alpi dai 1300 metri, mentre le schiarite resteranno prevalenti tra Triveneto, versanti adriatici e Sud Italia.

Nella giornata di venerdì il maltempo insisterà tra Nord-Ovest, regioni centro-settentrionali tirreniche e Campania. Parte delle piogge si propagheranno verso il Triveneto, soprattutto su aree montane e pedemontane. La neve sulle Alpi cadrà mediamente dai 1200/1300 metri. Sul resto d'Italia reggerà ancora tempo asciutto.

PIU' MITE NEL FINE SETTIMANA

Verso gli ultimi giorni della settimana la colonnina di mercurio potrebbe risalire soprattutto al Centro-Sud, per riportarsi nelle medie del periodo o poco al di sopra a causa di flussi africani attivati dal nuovo vortice di bassa pressione. Il clima potrebbe mantenersi relativamente mite anche nei giorni da seguire.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Nel weekend sembra confermato un nuovo consistente peggioramento meteo per via di una nuova depressione mediterranea. Chiaramente l'evoluzione è da confermare, ma il rischio è quello che il vortice possa insistere per qualche giorno sull'Italia, rallentato nella sua avanzata verso est da un anticiclone proteso verso i Balcani. A seguire, potrebbe finalmente aversi la tanto attesa tregua.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA

- AOSTA

- BARI

- BOLOGNA

- CAGLIARI

- CAMPOBASSO

- CATANZARO

- FIRENZE

- GENOVA

- L'AQUILA

- MILANO

- NAPOLI

- PALERMO

- PERUGIA

- POTENZA

- ROMA

- TORINO

- TRENTO

- TRIESTE

- VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina