Meteo Giornale » Archivio » Meteo Curiosità »

Strani effetti non solo meteo: il Piccolo Ghiacciaio di Montreal

CRONACHE METEO: la città di Montreal, in Quebec, Canada orientale, è la seconda città più popolata del Canada, grazie ad un numero di abitanti che arriva ad 1 milione e 700 mila.

Fondata attorno al 1600, come piccolo abitato, ebbe uno sviluppo costante a partire dall'Ottocento, divenendo, già nel 1860, il più grande comune del Nord America francese.

La città copre gran parte dell'Isola di Montreal, alla confluenza dei fiumi Saint Lawrence e Ottawa, mentre sull'Isola è presente una collina alta 232 metri, a tre punte, chiamata Mont Real, che ha dato il nome alla città.

Siberia, la neve estiva: video meteo

Mentre le Estati sono piuttosto calde - il 1 Agosto 1975 venne rilevata la massima assoluta di +37,6°C -, gli inverni sono molto rigidi e nevosi, con frequenti afflussi di aria artica dall'interno e dal nord del Canada.

A Gennaio la temperatura media delle minime è di -13,7°C, le massime invece sono attorno ai -5°C, i 111 mm che cadono mediamente sono in gran parte sotto forma di neve, in quanto occasionalmente riescono ad arrivare afflussi di aria più mite da sud, e le temperature possono salire fino a +13,1°C come accadde nel 1996.

Video Meteo Alpi: rifugio sommerso dalla neve, impossibile entrare e uscire

Tutta questa neve, non appena caduta, viene rimossa dai marciapiedi e dalle strade, messa su camion e scaricata in vari siti.

In uno di questi, una cava abbandonata, l'accumulo della neve ha fatto nascere un piccolo ghiacciaio, o meglio, un nevaio, che, malgrado un'Estate piuttosto calda, ha conservato un'altezza di 60-70 metri, divenendo praticamente permanente.

immagine 1 articolo effetti meteo piccolo ghiacciaio di montreal

[I2]

Pubblicato da Giovanni De Luca

Inizio Pagina