Meteo Giornale » Archivio » Focus Meteo »

Meteo domani, tra ANTICICLONE e improvvisi temporali. Ecco le previsioni

immagine 1 articolo meteo domani anticiclone improvvisi temporali previsioni

L'Italia gode dell'influsso di un'area di alta pressione, a caratterizzare il meteo di quest'avvio di nuova settimana. Ciò determina scenari di prevalente bel tempo, sebbene vi sia qualche insidia collegata l'influenza marginale delle propaggini di una depressione centrata sul Regno Unito.

Il vortice, pur tenendosi a debita distanza sull'Europa Nord-Occidentale, riesce a veicolare infiltrazioni d'aria più fresca in quota a contrastare con le masse d'aria più calde presenti nei bassi strati. Tale scenario risulta propizio per un po' d'instabilità termoconvettiva, con temporali pomeridiani sui rilievi.

Sarà meteo estivo? Questione di opinioni: situazione ed evoluzione pessime

Si prospetta nel complesso una settimana caratterizzata da sole prevalente e temperature estive. La scarsa robustezza dell'anticiclone sarà una delle cause che faciliteranno l'innesco dei temporali di calore. Vediamo il dettaglio del meteo previsto per domani, martedì 18 giugno.

immagine 2 articolo meteo domani anticiclone improvvisi temporali previsioni

Meteo settimana caldo estivo, con africano in agguato. Temporali al Nord

La giornata sarà interamente soleggiata per quanto concerne le coste e gran parte delle pianure, specie in prossimità dei litorali. Nelle ore più calde si svilupperanno temporanei addensamenti cumuliformi consistenti a ridosso dei rilievi, che degenereranno in acquazzoni sparsi.

I temporali saranno più forti sui settori alpini e prealpini orientali, ma anche sulla dorsale centro-meridionale, con fenomeni localmente in estensione alle pianure pugliesi e a ridosso delle coste tarantine. Entro sera i temporali si dissolveranno ovunque, tranne che sulle aree alpine.

Il caldo sarà come detto moderato, senza eccessi, con temperature al di sopra della norma. Ulteriori lievi flessioni di temperatura si avranno all'estremo Sud, specie sulle zone interne maggiormente interessate dagli acquazzoni pomeridiani.

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina