Meteo Giornale » Archivio » Focus Meteo »

Meteo domenica, tra sole e qualche TEMPORALE. CALDO meno rovente

immagine 1 articolo meteo domenica tra sole e qualche temporale caldo meno rovente

Il weekend è iniziato con meteo nel complesso ancora stabile, pur con vari corpi nuvolosi in transito. Perde forza l'anticiclone africano, responsabile del gran caldo sull'Italia che, dopo aver toccato l'apice venerdì, si va in parte ridimensionando.

Al Centro-Sud le temperature si mantengono ancora elevate per i residui flussi nord-africani, pur con valori in lieve flessione. Continuerà a fare caldo rispetto al clima tipico di metà giugno, ma il clima tende a divenire più gradevole.

Meteo con alcuni cambiamenti, ma il caldo rimane. Temperature elevate

La rimonta dell'onda anticiclonica sub-tropicale è derivata dalla presenza di una saccatura protesa sull'Europa Occidentale, con perno in Gran Bretagna. Gli effetti marginali di questa circolazione ciclonica si faranno sentire anche sul Nord Itala, con una nuova accentuazione dell'instabilità.

Stante l'indebolimento dell'anticiclone africano, giungeranno infiltrazioni d'aria più fresca anche in quota verso la nostra Penisola. Vediamo quindi più nel dettaglio l'evoluzione meteo prevista per domani, domenica 16 giugno.

Tendenza meteo: molto caldo tra Italia ed Europa centro orientale

immagine 2 articolo meteo domenica tra sole e qualche temporale caldo meno rovente

Come anticipato, ci sarà spazio per questi spifferi d'aria fresca dai quadranti settentrionali. Lo scenario tornerà però più soleggiato rispetto alle 24 ore precedenti, per l'allontanamento dei corpi nuvolosi di tipo medio-alto e stratiforme.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA

- AOSTA

- BARI

- BOLOGNA

- CAGLIARI

- CAMPOBASSO

- CATANZARO

- FIRENZE

- GENOVA

- L'AQUILA

- MILANO

- NAPOLI

- PALERMO

- PERUGIA

- POTENZA

- ROMA

- TORINO

- TRENTO

- TRIESTE

- VENEZIA

Nelle ore più calde, con il contributo del riscaldamento diurno, si svilupperanno nubi cumuliformi che potranno degenerare in rovesci o brevi temporali più organizzati sulle Alpi Centro-Orientali, nonché sulla dorsale emiliana e a ridosso dei maggiori comprensori montuosi appenninici.

Le temperature subiranno un calo stavolta anche al Meridione e sui versanti centrali adriatici. I valori resteranno invece stabili sul resto d'Italia. Solo localmente, tra il catanese e il tarantino, si misureranno ancora picchi di temperatura prossimi ai 35 gradi

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina