Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Meteo evoluzione, GIUGNO ROVENTE. Cambia tutto, le ultime novità

immagine 1 articolo meteo evoluzione giugno rovente cambia tutto novita

L'Italia è abbracciata dall'anticiclone africano, responsabile del cambio meteo repentino registrato in questa prima parte di giugno. Proprio in questo frangente, un richiamo di masse d'aria decisamente calde porterà la colonnina di mercurio su valori molto elevati, specie al Centro-Sud.

Ebbene, questo clima eccessivamente caldo è destinato ancora a proseguire per la restante parte di questa settimana, anche se proprio nel weekend ci sarà un parziale cedimento dell'anticiclone africano a partire da ovest con temperature in calo e gran calura che persisterà tra Adriatiche e Sud Italia.

Meteo, nuovo acuto del CALDO AFRICANO. Venerdì picchi fino a 40 gradi

Si andrà così verso una fase meteo un po' più vivibile ad inizio settimana, con caldo senza eccessi. L'anticiclone africano si sarà ritirato più a sud, come conseguenza dell'indebolimento della circolazione ciclonica sull'Europa Occidentale.

Attenzione però perchè le temperature resteranno sopra la norma su livelli da piena estate. Non è in vista alcun break o refrigerio e proseguirà il trend termico piuttosto caldo che osserviamo ormai ininterrottamente da inizio giugno.

Meteo ideale per chi ama il caldo africano. L'Estate si infuoca

Osservando l'evoluzione meteo successiva, emergono importanti novità a distanza di una settimana. Attorno al 20 giugno sembra infatti concretizzarsi una nuova possibile rimonta dell'anticiclone africano, che porterà un aumento delle temperature e gram caldo, probabilmente stavolta anche al Nord.

La tendenza meteo chiaramente necessita di conferme, ma parrebbe orientata verso una seconda parte della prossima settimana con caldo di nuovo crescente e temperature in aumento su valori molto più alti rispetto alla norma.

Eventuali infiltrazioni d'aria fresca in quota porteranno al più qualche sussulto d'instabilità, con i caratteristici temporali di calore pomeridiani. Concludendo il discorso, l'estate sarà in forma ancora smagliante, con trend caldissimo a giugno dopo un maggio che era stato insolitamente fresco e perturbato.

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina