Meteo Giornale » Archivio » Meteo Curiosità »

Nubi nottilucenti a San Francisco: la latitudine più bassa mai raggiunta

immagine 1 articolo nubi nottilucenti san francisco latitudine piu bassa mai raggiunta

CRONACHE METEO: si sta estendendo sempre più verso sud questo straordinario fenomeno delle nubi nottilucenti, che, normalmente, appaiono solamente alle alte latitudini dell'emisfero Nord e di quello Sud, principalmente nelle zone polari.

La caratteristica di quest'anno invece è che tali nubi sono molto più estese del normale e raggiungono latitudini decisamente basse.

Nubi nottilucenti: cause meteo e astronomiche di un fenomeno in espansione

Nella giornata del 10 giugno, infatti, oltre ad essere stati avvistate in Slovacchia, hanno fatto la loro eccezionale comparsa nella baia di San Francisco, raggiungendo così la latitudine più bassa mai registrata.

La stagione delle nubi nottilucenti (che si illuminano di un colore bluastro elettrico diverse ore dopo il tramonto), ha inizio normalmente in maggio nel nostro emisfero, ed infatti quest'anno hanno iniziato a presentarsi a partire dal 20 dello scorso mese.

Il mistero delle nubi nottilucenti, un fenomeno legato ai cambiamenti meteo-climatici?

Come si è detto, normalmente appaiono ad una latitudine di 60° Nord, mentre quest'anno hanno raggiunto la baia di San Francisco che è appena a 38° nord di latitudine.

Ci si interroga sul motivo della formazione di queste nubi, che si presentano ad altezze comprese fra i 70 e gli 80 km; le prime sono state osservate ufficialmente nel 1885, dopo l'eruzione del vulcano Krakatoa avvenuta due anni prima.

La loro presenza è probabilmente un indice di un minimo solare molto profondo, ed infatti negli ultimi anni stanno comparendo a latitudini sempre più basse dove non erano mai apparse.

Pubblicato da Giovanni De Luca

Inizio Pagina