Meteo Giornale » Archivio » Focus Meteo »

Focus meteo Alpi, Prealpi e alte pianure del Nord: rischio FORTI TEMPORALI, grandine

immagine 1 articolo meteo nord italia rischio forti temporali grandine

Il meteo della prossima settimana sarà caratterizzato da una moderata ondata di calore su buona parte dell'Italia, con apice nelle regioni centrali, meridionali e sulla Sardegna.

L'unica area che non risentirà granché del caldo saranno le zone alpine, prealpine e le alte pianure.

immagine 2 articolo meteo nord italia rischio forti temporali grandine

Precipitazioni previste dal modello LAM sulle 24 ore tra lunedì e martedì: temporali di forte intensità sono previsti tra regioni nordoccidentali e Svizzera.

In queste zone, infatti, il meteo sarà particolarmente ricco di temporali, a causa di correnti meridionali che impatteranno sulle Alpi, portando il noto effetto dello stau.

La conseguenza, oltre al fatto che saranno possibili fenomeni temporaleschi anche di forte intensità, sarà che le temperature saranno su valori particolarmente contenuti, spesso ben al di sotto dei 30 gradi, ma anche al di sotto dei 20 nelle zone soggette a temporali continui.

immagine 3 articolo meteo nord italia rischio forti temporali grandine

Indice temporalesco previsto tra mercoledì e giovedì: evidente l'area tra Piemonte e Lombardia a forte rischio temporali.

Se da un lato questo sarà un toccasana per i terreni e i ghiacciai, da quell'altro bisogna stare attenti perché non sono affatto esclusi i fenomeni meteo estremi, anzi, data la forte curvatura delle correnti, l'effetto stau e il clima particolarmente caldo umido, saranno possibili nubifragi, grandinate e colpi di vento anche di forte intensità.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Pubblicato da Davide Santini

Inizio Pagina