Meteo Giornale » Archivio » News Clima »

I record meteo misurati sulla terra tramite sensori satellitari

immagine 1 articolo record meteo mondo satellite

CLIMA E METEO: a partire dalla fine dell'ottocento circa, le stazioni meteorologiche con le rilevazioni della temperatura si sono diffuse su tutto il continente europeo e sul Nord America, ma anche in altre varie località del mondo.

Con il passare degli anni tali rilevazioni, effettuate dentro una capannina meteorologica le cui dimensioni e l'altezza dal suolo sono state rese standard, si sono diffuse anche in località particolarmente amene ed irraggiungibili.

Clima che cambia: avanzano i ghiacciai nel National Glacier Park

A maggior ragione, negli ultimi anni, con la diffusione delle stazione di rilevamento automatico, i dati meteorologici provengono un po' in tutto il mondo.

Restano tuttavia delle zone ampiamente scoperte, che sono rappresentate soprattutto dalle grandi estensioni oceaniche, ma anche dalle zone artiche ed antartiche molto fredde disabitate.

Asteroide impatto contro la Terra fra pochi mesi. E' escluso

Per non parlare poi dei grandi deserti, dove gli insediamenti umani sono rari e distanziati l'uno dall'altro.

Ma più recentemente, grazie ai sensori satellitari, possiamo dire che davvero tutto il globo è coperto per quanto riguarda le rilevazioni delle temperatura.

Mancano gli uragani tropicali, anomalia nel meteo mondiale

Ma va anche detto che le temperature rilevate con i satelliti, non sono pienamente confrontabili con quelle rilevate in capannina, pertanto i valori riportati più in basso in questo articolo molto probabilmente non sarebbero stati rilevati allo stesso modo da una stazione meteorologica tradizionale. Infatti il sensore del satellite misura la temperatura della superficie, e non quella a 2 metri dal suolo.

Fatta questa premessa, tra il 2003 e il 2009, le misurazioni delle temperature al suolo effettuate tramite il sensore ad infrarossi MODIS installato sul satellite Aqua, ha registrato dei valori veramente insoliti, con escursioni termiche che gli scienziati non si sarebbero aspettati.

Nel deserto di Lut, in Iran, questi sensori hanno misurato una temperatura massima di +70,7°C nel luglio del 2005, quale valore massimo di caldo mai registrato durante gli anni delle rilevazioni.

Dalla parte opposta, in Antartide, sempre questo sensore satellitare ha misurato -93,2°C il 10 agosto 2010.

Più recentemente, sempre i sensori satellitari avrebbero misurato una temperatura di -98°C su alcuni piccoli avvallamenti dell'altopiano antartico.

Gli scienziati, comunque, ritengono che una temperatura massima teorica superficiale compresa fra i +90 i +100°C possa essere raggiunta su terreni scuri ed asciutti, a bassa conduttività termica.

Pubblicato da Giovanni De Luca

Inizio Pagina