Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Meteo fine MAGGIO shock. Italia bersaglio continuo di MALTEMPO e TEMPORALI

immagine 1 articolo meteo fine maggio shock italia bersaglio maltempo temporali

Ci avviamo verso un weekend di meteo nuovamente avverso, per un ciclone mediterraneo che colpirà il Centro-Sud soprattutto nella giornata di domenica. Il bello è che questa nuova parentesi perturbata non si esaurirà presto e avrà strascichi per buona parte della prossima settimana, in quanto giungeranno ulteriori apporti instabili.

Il tempo non è migliorato del tutto nemmeno negli ultimi giorni, con immancabili fenomeni temporaleschi diurni. L'assenza dell'alta pressione sul Mediterraneo continua a giocare un ruolo decisivo nell'inserimento di impulsi instabili, se non vere e proprie perturbazioni.

Trend meteo altro MALTEMPO poi molto CALDO

Maggio quindi non riesce a cambiare piega e si conferma un mese fortemente anomalo per la frequenza del maltempo, oltre che del freddo. La fase conclusiva del mese non farà eccezione, visto che dal weekend si avvierà una nuova ondata di maltempo a causa dell'evoluzione di un ciclone mediterraneo.

Avremo un contesto quasi autunnale, eppure l'avvio dell'estate è dietro l'angolo almeno sulla carta. Il tempo resterà compromesso anche in avvio di settimana, quando si attarderà ancora la depressione soprattutto al Centro-Sud, con piogge e temporali a carattere diffuso.

Pessime condizioni meteo nel weekend: conferme

L'instabilità, seppure più localizzata, coinvolgerà anche il Nord Italia con temporali soprattutto pomeridiani. L'evoluzione meteo nel corso della settimana non promette però nulla di buono. Fin da martedì un nuovo affondo depressionario dal Nord Atlantico andrebbe a deteriorare il fragile campo anticiclonico.

Piogge e temporali torneranno così a colpire diffusamente il Nord, poi a seguire per i giorni di metà settimana anche il Centro Italia. Ovviamente queste tendenze andranno confermate, ma sembra davvero pazzesco che stia per iniziare giugno e il tempo sia così lontano dal mostrare un minimo di cenno d'estate.

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina