Meteo Giornale » Archivio » Focus Meteo »

Meteo, temperature eccezionalmente basse per metà maggio. Ora cambia tutto

immagine 1 articolo meteo temperature basse per meta maggio ora cambia tutto

Non ci sono più parole per descrivere il meteo di questo maggio, con l'Italia alle prese con continui impulsi d'aria fredda. E' stata storia quanto avvenuto nella parte iniziale di maggio, fra neve tardiva a quote molto basse e gelate tardive fino in pianura. Ma non è da meno ciò che stiamo vivendo in questi giorni.

L'attuale fase fredda risulta altrettanto anomala perchè, pur meno intensa, sta avvenendo addirittura nel cuore di maggio. Le temperature sono scese al di sotto della media, anche di 6-8 gradi, e le sensazioni sono quelle di clima da pieno inverno.

Meteo d'inverno in pieno maggio, NEVE in arrivo anche al Sud Italia

Non si potrebbe definire in modo diverso quanto accaduto in alcune regioni, con la neve fin sotto i 1000 metri. La situazione sta però per mutare e i primi cenni di cambiamento li avremo già nel corso di oggi, giovedì, a seguito dello spostamento al Sud Italia del vortice depressionario d'origine artica.

Un primo rialzo termico si avrà al Centro-Nord, nei valori massimi, con ritorno ad un clima più consono al periodo soprattutto sul Nord Itaia. Le temperature minime mattutine saranno invece particolarmente pungenti, con valori attesi anche fino attorno ai 5 gradi in alcune località di pianura.

Video Meteo, apoteosi di neve in Corsica. Eccezionale, mai visto a maggio

A seguire, da venerdì è atteso un ulteriore generale rialzo delle temperature, più sensibile al Sud dove saranno richiamate correnti dal Nord Africa. L'afflusso di correnti meridionali sarà causato dall'arrivo di nuove perturbazioni e depressioni, questa volta dall'Atlantico.

Insomma, stiamo andando verso un cambiamento perchè non saranno più le correnti artiche protagoniste della scena. Avremo così un tipo di tempo meno anomalo, ma ancora non s'intravede alcuna fase stabile all'orizzonte e tanto meno le prime prove di caldo estivo.

L'apertura della porta atlantica convoglierà flussi meno freddi, anche se con il previsto peggioramento del tempo al Centro-Nord le temperature caleranno di nuovo nei valori massimi. Non attendiamoci quindi nuove nevicate a bassa quota, anche se avremo ancora un tipo di tempo un po' insolito per maggio con neve in montagna sulle Alpi.

Solo le regioni dell'estremo Sud Italia risentiranno maggiormente di correnti a tratti calde d'origine nord-africana, che porteranno temporanee impennate di temperatura, ma senza eccessi. Fino al 23/25 maggio non è prevista alcuna svolta verso il caldo e quindi il tempo farà ancora un po' le bizze.

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina