Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Meteo live, sta per succedere qualcosa di insolito

immagine 1 articolo meteo live sta per succedere qualcosa di insolito Fonte immagine EumetSat 2019.

Guardando l'immagine satellitare ci si rende conto, abbastanza facilmente, che la configurazione barica europea è tutt'altro che primaverile. Il meteo sta riservando qualcosa di insolito e ora vi spiegheremo perché.

Spostandoci in Scandinavia scopriamo che un enorme Vortice Depressionario sta prendendo possesso del nord Europa. Non è un semplice vortice, si tratta di una struttura ciclonica sostenuta da aria assai fredda di matrice artica. Come ben sappiamo nelle ultime fasi invernali abbiamo assistito a un improvviso rinforzo del Vortice Polare, con freddo accumulatosi nel corso delle settimane.

Diretta Meteo: OGGI forti temporali sul Nord Italia, grandine. Neve su Alpi

Ora che la stagione primaverile è in fase avanzata siamo andati incontro al naturale processo di smantellamento del Vortice Polare e tutto quel freddo non poteva non esercitare pressione verso sud. Ecco, quanto stiamo osservando nell'immagine satellitare è il sunto di quanto scritto.

Cosa dobbiamo aspettarci? Nel fine settimana, il primo di maggio, la depressione si allungherà verso l'Europa centrale e punterà decisa l'arco alpino. Un movimento meridiano incentivato anche dal ritorno dell'Alta Pressione delle Azzorre sui settori occidentali del Vecchio Continente.

Nel frattempo abbiamo anche un altro elemento importante: le perturbazioni atlantiche. Perturbazioni che riescono a raggiungere il Mediterraneo centro occidentale, lo si evince dal fronte nuvoloso che si appresta a coinvolgere le nostre regioni. Fronte annesso a un peggioramento destinato a colpire, soprattutto nella seconda parte della giornata, il Nord Italia. Arriveranno piogge, temporali, nevicate sui rilievi alpini. Neve che cadrà attorno ai 1600-1800 metri, ma sui settori ovest potrebbero presentarsi sconfinamenti a quote inferiori.

Altrove tempo sostanzialmente stabile però occhio alle sorprese pomeridiane, ovvero a quell'instabilità tipica delle ore centrali e quindi allo sviluppo di temporali. Il rischio dovrebbe essere limitato all'estremo Sud, in particolare tra Calabria, Basilicata e Puglia.

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina