Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

Meteo Pasquetta, reggerà o no? Le novità

immagine 1 articolo meteo pasquetta reggera o no le novita

Natale con i tuoi Pasqua con chi vuoi. E' questo il proverbio festivo, il cui significato è abbastanza esplicito: Pasqua si fa un po' quel che si vuole. Spesso si sceglie di andar fuori, magari approfittando di previsioni meteo clementi.

Il nostro compito è quello di tenervi informati sulle ultimissime, giorno per giorno. Ultimissime che continuano a confermarci un graduale peggioramento a Pasquetta, ma... abbiamo fatto un'analisi comparata dei più importanti modelli matematici di previsione e sono emerse considerazioni importanti.

Meteo Pasqua e Pasquetta, SOLE o TEMPORALI? Sarà un braccio di ferro

Partiamo dalle certezze. Pasqua dovrebbe proporci bel tempo, da Nord a Sud. Le velature che dovrebbero iniziare ad affacciarsi nelle regioni occidentali, a cominciare dalla Sardegna, saranno sì il sintomo dell'imminente cambiamento tuttavia si tratterà di annuvolamenti assolutamente insignificanti.

In realtà questo tipo di nubi saranno presenti per tutto il weekend perché sospinte in loco da un'ampia depressione in isolamento tra la Penisola Iberica e il nord Africa. Questa è l'altra certezza, ovvero la presenza di una goccia fredda a ridosso delle nostre regioni. Da qui in poi iniziano le difficoltà previsionali, nel senso che per Pasquetta potrebbero realizzarsi due scenari: da subito peggioramento o peggioramento meteo serale a partire da alcune regioni.

L'analisi comparata propende per quest'ultima ipotesi, il ché sarebbe senz'altro un'ottima notizia perché consentirebbe a milioni di persone di trascorrere il lunedì dell'Angelo all'aria aperta. Certo, ci sarebbero nubi abbastanza diffuse e in progressivo aumento ma sino a sera non si vedrebbero piogge eccezion fatta per alcune zone.

Andiamo nello specifico. In mattinata, a seguito di venti in rotazione da sudovest, potrebbero innescare delle piogge tra l'alta Toscana e la Liguria (specie Levante Ligure). Poi, al pomeriggio, attenzione a qualche temporale su ovest Alpi ed anche tra Sicilia e Calabria meridionale. Sarebbero chiari segnali di un imminente peggioramento delle condizioni meteo, peggioramento che potrebbe presentarsi con foga sin dalla giornata di martedì 23 aprile.

Sul fronte temperature poco o nulla da segnalare, nel senso che non ci aspettiamo variazioni sostanziali. Significa che il clima rimarrà mite, gradevole, primaverile insomma.

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina