Meteo Giornale » Archivio » News Meteo »

Meteo dell'Artico: caldo ormai fuori controllo

immagine 1 articolo meteo artico caldo ormai fuori controllo

CRONACHE METEO: negli anni Cinquanta e Sessanta, ma anche nei Settanta, le regioni artiche venivano costantemente monitorate dal punto di vista meteorologico.

Anche perché erano zone di installazioni militari molto diffuse, in particolare nel territorio russo, in quanto l'Artico godeva di una posizione strategica, visto che era la via più breve per raggiungere gli Stati Uniti via aerea.

Meteo Russia: marzo molto caldo a Mosca

Dopo il crollo del regime sovietico, le stazioni artiche sono state quasi tutte dismesse, ne sono rimaste poche.

Per cui le anomalie delle temperature sul vasto territorio Artico vengono calcolate non soltanto con i dati delle poche stazioni rimaste, ma anche con altri tipi di dati, che derivano da modelli matematici oppure da analisi via satellite.

Meteo da freddo estremo: quasi 60 gradi sotto zero in Groenlandia!

Sia come sia le regioni artiche in questo momento sono caratterizzate da un fortissimo riscaldamento.

Al momento l'Artico vedrebbe temperature di ben 6° e mezzo superiore alla norma stagionale.

Meteo Alaska e Canada occidentale: prosegue ondata di caldo senza precedenti

Occorre distinguere comunque fra le diverse zone: le massime anomalie termiche positive si stanno verificando infatti sui mari a nord dell'Alaska, e tra la Siberia settentrionale e il prospiciente Mar glaciale Artico.

Qui le anomalie termiche raggiungono in questo momento anche i +15/+20°C rispetto alla media stagionale.

Fa freddo invece in Groenlandia che presenta temperature al di sotto della media, ed anche su parte del Canada settentrionale.

Tanto per fare alcuni esempi, la città canadese settentrionale di Inuvik, situata nella regione dei Nuovi Territori, ha misurato una temperatura massima di +3°C nella giornata del 28 marzo, un valore termico di circa 20° superiori alla norma, anche se qui il record di caldo è di +4,7°C misurato il 31 marzo 1990.

Invece, la stazione meteorologica russa di Sannikova, sulla Siberia settentrionale, ha misurato lo stesso giorno una temperatura massima di -8°C, un valore termico che risulta superiore alla norma di quasi 17°C.

Qui il record storico di caldo della stazione, in questo mese, appartiene al 20 marzo del 2017, quando la temperatura salì fino a un valore di -3,1°C.

Pubblicato da Giovanni De Luca

Inizio Pagina