Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

Meteo 7 giorni: turbolenze tra Adriatiche e Sud, TEMPORALI. Poi Anticiclone

immagine 1 articolo meteo 7 giorni turbolenze poi anticiclone

METEO SINO AL 25 MARZO 2019, ANALISI E PREVISIONE
Una circolazione ciclonica si va approfondendo sull'Italia, con meteo in peggioramento sul Centro-Sud. In precedenza era stato coinvolto dalle precipitazioni anche il Nord Italia, con neve caduta fino a quote basse sulle Alpi Orientali. Ora l'anticiclone torna ad espandersi verso il Settentrione, mentre il resto d'Italia rimane in balia di meteo incerto con frequenti acquazzoni.

Il notevole calo delle temperature è una delle caratteristiche principali che sta accompagnando la lenta evoluzione della perturbazione sull'Italia. Non a caso si registrano nuove nevicate in montagna, a quote di bassa montagna sulle aree dell'Appennino Centrale e persino in Sardegna, sulle cime del Gennargentu.

Meteo fine marzo, possibilità concrete di un serio colpo di coda d'inverno

Nonostante le precipitazioni risultate localmente al di sopra delle attese, questa perturbazione non è certo risolutiva riguardo la siccità sul Nord Italia, per cui sarebbero necessarie fasi piovose più organizzate e frequenti. Invece, a fronte dell'instabilità in localizzazione su parte del Centro-Sud, le regioni settentrionali beneficeranno di condizioni di generale bel tempo per il resto della settimana.

TORNERANNO ANTICICLONE E TEPORE IN SETTIMANA
La perturbazione si sposterà verso il Sud, con accesi contrasti fra aria fredda richiamata dai Balcani e flussi africani che imperverseranno sui settori ionici. Le correnti orientali favoriranno ulteriori piogge anche lungo le regioni centrali adriatiche, ma in rapida attenuazione. Da giovedì il maltempo si andrà a localizzare sulle due Isole Maggiori.

METEO da un estremo all'altro. Tornerà il caldo, ma poi grosse novità

In questa fase, la depressione si porterà sulle coste nord-africane, mantenendosi stazionaria e quindi rappresenterà un'insidia per le condizioni meteo fra Sardegna e Sicilia, dove verrà alimentata l'instabilità per più giorni con possibilità di temporali anche forti. Sul resto d'Italia tornerà a farsi sentire l'anticiclone, più forte sul Nord in quanto i massimi di pressione saranno oltralpe.

Un nuovo rialzo termico inizierà a concretizzarsi a partire dal Settentrione. Quest'alta pressione dovrebbe considerevolmente irrobustirsi per gli ultimi giorni della settimana dando luogo a meteo soleggiato su gran parte d'Italia. Residue insidie instabili si manterranno attive sulle due Isole Maggiori. Solo nei primi giorni della prossima settimana non è escluso un cedimento anticiclonico.

Meteo di primavera: la stagione delle sorprese

METEO META' SETTIMANA, MALTEMPO VERSO SARDEGNA E SICILIA
Piogge sparse insisteranno nella prima parte di mercoledì su regioni centrali adriatiche e la Puglia Garganica, ma in attenuazione. Variabilità al Sud con qualche acquazzone, nonché sul Basso Lazio con scrosci di pioggia pomeridiani. Le precipitazioni più intense riguarderanno le due Isole Maggiori, prima la Sicilia centro-occidentale e poi dalla sera la Sardegna.

Ci saranno infatti condizioni propizie ai temporali, a causa di una goccia fredda mediterranea, in spostamento sul Nord Africa, che si scontrerà con l'anticiclone in graduale rinforzo. Ulteriori spruzzate di neve oltre i 1000/1200 metri sono attese sulle aree appenniniche del medio versante tirrenico e sul Centro Sardegna.

Previsioni meteo Sud Italia: insidiosa depressione dal Nord Africa

L'anticiclone avrà poi sempre più la meglio giovedì, quando garantirà generali condizioni di meteo stabile sulla gran parte della Penisola, nonostante i massimi di pressione posizionati a nord delle Alpi. Solo sulle due Isole Maggiori e sulla bassa Calabria rimarranno gli strascichi instabili del vortice ciclonico afromediterraneo, con ulteriori acquazzoni o temporali.

METEO VERSO WEEKEND, ANTICICLONE MA ANCORA ULTIMI TEMPORALI
Nonostante l'anticiclone in rinforzo, che garantirà clima da piena primavera al Nord e sulle regioni tirreniche, ci sarà ancora tempo instabile tra venerdì e sabato sulle due Isole Maggiori. Temporali più forti colpiranno la Sicilia ed il sud della Sardegna. Nubi sparse potranno interessare anche parte del Sud Peninsulare, ma senza fenomeni. Tempo soleggiato sul resto d'Italia.

Il meteo potrebbe stravolgersi da un giorno all'altro

NUOVO RIALZO TERMICO RIPORTA CLIMA PRIMAVERILE
Dopo la fase più fredda, il clima tornerà più consono al periodo, ma già tra giovedì e venerdì il maggiore contributo dell'anticiclone riporterà un vigoroso rialzo termico a partire dal Nord, con ritorno del caldo anomalo poi anche verso il Centro Italia, per quanto concerne i settori tirrenici. Clima un po' più fresco e ventilato al Sud, per venti in arrivo dai Balcani.

ULTERIORI TENDENZE METEO
La fase stabile dovrebbe durare sicuramente sino a domenica, quando finalmente anche le due Isole Maggiori dovrebbero beneficiare del bel tempo. Un possibile cambiamento potrebbe invece verificarsi nei primi giorni della nuova settimana, a seguito dell'espansione a nord dell'anticiclone che favorirebbe la discesa di un impulso freddo ed instabile dal Nord Europa.

METEO al 2 APRILE: dall'Alta Pressione al rischio COLPO di CODA d'Inverno

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA
Meteo AOSTA
Meteo BARI
Meteo BOLOGNA
Meteo CAGLIARI
Meteo CAMPOBASSO
Meteo CATANZARO
Meteo FIRENZE
Meteo GENOVA
Meteo L'AQUILA
Meteo MILANO
Meteo NAPOLI
Meteo PALERMO
Meteo PERUGIA
Meteo POTENZA
Meteo ROMA
Meteo TORINO
Meteo TRENTO
Meteo TRIESTE
Meteo VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina