Meteo Giornale » Archivio » Focus Meteo »

Meteo per domani, torna anticiclone. Vento e qualche pioggia, neve su Alpi

immagine 1 articolo meteo domani torna anticiclone vento qualche pioggia neve alpi

Dopo una fase meteo molto turbolenta, la situazione si avvia gradualmente a cambiare. La perturbazione ora sul Sud Italia è infatti l'ultima della serie, con i prossimi sistemi perturbati costretti a traslare più ad est per via di una graduale espansione da ovest dell'anticiclone.

Lo scenario degli ultimi giorni ha determinato nel complesso clima più freddo e condizioni di spiccata variabilità più attiva al Centro-Sud, con acquazzoni, grandine e neve sui rilievi. Le regioni settentrionali continuano a rimanere sostanzialmente al riparo da questa circolazione guidata da flussi da nord/ovest.

Meteo Nord Italia, allarme siccità. Svolta con piogge in arrivo, oppure no?

Ora con la graduale spinta dell'anticiclone, il tempo tornerà più asciutto ovunque, anche se non mancherà qualche ulteriore disturbo, con delle episodiche piogge. La pioggia continuerà a risparmiare del tutto il Nord per il momento, dove la siccità sta crescendo di giorno in giorno.

Vediamo quindi che tempo attenderci per domani, venerdì 15 marzo. Il tempo sarà soleggiato al Centro-Nord, a parte locali velature. Sulle Alpi si addoseranno ancora nubi consistenti con neve sui confini settentrionali oltre i 1200 metri, ma via via a quote più elevate e tendenza ad attenuazione dei fenomeni.

Meteo inizio prossima settimana, nuova perturbazione. Le aree coinvolte

Maggiori insidie si avranno al Sud, per i flussi settentrionali ancora attivi. Qualche precipitazione di debole intensità si avrà tra Calabria ed Isole Maggiori, zone dove peraltro continueranno a spirare venti molto intensi di maestrale, fino a livelli di burrasca.

La situazione migliorerà entro sera, mentre in compenso le temperature faranno registrare un generale diffuso aumento nei valori massimi, anche di 4/6 gradi, dopo la breve parentesi invernale dovuta all'intrusione delle correnti fredde.

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina