Meteo Giornale » Archivio » Previsioni Meteo Italia »

METEO Italia: intrusione di fredde perturbazioni. Neve, grandine, temporali

immagine 1 articolo meteo italia perturbazioni freddo

METEO SINO AL 18 MARZO 2019, ANALISI E PREVISIONE
Scenari di meteo particolarmente dinamico stanno coinvolgendo l'Italia, in quanto le perturbazioni riescono ad affondare in modo più incisivo sul Mediterraneo, coadiuvate da sfuriate d'aria fredda d'estrazione polare. Il clima si è quindi fatto più invernale, dopo un lungo periodo di temperature molto superiori alla norma stagionale.

Il primo impulso perturbato sta lasciando l'Italia, ma non ci sarà nemmeno il tempo di una pausa che un secondo fronte sta già raggiungendo il nostro Paese e sarà seguito anch'esso da un'irruzione di aria più fredda. Anche questa seconda perturbazione tenderà a saltare il Nord Italia, in virtù della traiettoria nord/occidentale.

Meteo peggiora, nuova imminente FORTE BURRASCA pronta a spazzare l'Italia

L'impatto dei fronti sulle Alpi fa in modo che la Val Padana stia al riparo, con anche il calo termico molto meno sentito rispetto al resto della Penisola. Il Centro-Sud risulta invece maggiormente spazzato dall'aria fredda e dai venti associati, con forte instabilità associata ad acquazzoni e temporali oltre alla neve lungo la dorsale appenninica.

Sulle Alpi, invece, le nevicate si limitano ad interessare i versanti settentrionali e le aree di confine. Le temperature hanno subito un crollo anche di 10 gradi, ma subiranno dei continui saliscendi nell'arco della settimana per l'aria più mite che precederà i fronti e quella più fredda che interverrà al seguito delle perturbazioni. Sono questi gli sbalzi tipici della primavera.

Meteo weekend, novità importantissime con un altro ribaltone

ALTRA PERTURBAZIONE E VENTO, POI METEO PIU' STABILE NEL WEEKEND
Il canale dal Nord Atlantico si è aperto e per questo assistiamo a questa sfilza di perturbazioni, che riporteranno una nuova frustata di maltempo tra mercoledì e giovedì prima sulle regioni centrali e poi al Sud, con occasione per nuove nevicate in Appennino attorno ai 1000 metri. Si riproporrà quindi clima freddo, con ancora il Nord Italia ai margini in un contesto più mite e asciutto.

Correnti nord-occidentali sostenute continueranno a colpire l'Italia fino a venerdì, con ulteriori impulsi perturbati attesi impattare sull'Arco Alpino, ma ci saranno scarsi effetti lungo la Penisola. L'anticiclone tornerà a spingere verso l'Italia nel weekend, apportando una tregua di generale bel tempo con temperature in netto aumento e di nuovo ben oltre la norma.

Meteo 13 e 14 Marzo: NUOVA NEVE in arrivo su Alpi e Appennino, i dettagli

METEO PEGGIORA, NUOVO IMPULSO PERTURBATO A META' SETTIMANA
La perturbazione valicherà le Alpi nel corso del mattino di mercoledì, saltando quasi del tutto il Nord a parte qualche precipitazione fugace sulle pianure del Triveneto e fenomeni un po' maggiori sull'est Emilia e la Romagna. Precipitazioni più corpose sono invece attese sulle regioni centrali, anche sotto forma di rovescio e temporale.

Neve sui rilievi appenninici è attesa a partire dai 1200 metri per il temporaneo richiamo d'aria più mite dai quadranti occidentali. La ventilazione sarà nuovamente in rinforzo, prima dai quadranti occidentali e poi settentrionali con maestrale che diverrà burrascoso tra la Sardegna ed il Tirreno Centro-Meridionale.

Meteo estremo negli Stati Uniti: in arrivo tempesta record con blizzard di neve

VARIABILITA', PRIMA DI TREGUA ANTICICLONICA
Giovedì il maltempo si porterà al Sud con neve attorno ai 1000 metri. Residui fenomeni tra Abruzzo e Molise, ma in rapida attenuazione. Condizioni soleggiate altrove con un nuovo fronte in addossamento alle Alpi entro fine giornata, che poi scorrerà lungo la Penisola poco attivo con fenomeni scarsi o assenti. Piovaschi venerdì si potranno avere sulle due Isole Maggiori.

CONTINUI SBALZI TERMICI, TORNA TEPORE NEL WEEKEND
Una nuova irruzione fredda invernale è attesa a cavallo fra mercoledì e giovedì ed interverrà dopo un temporaneo modesto rialzo termico. Sarà ancora il Centro-Sud a risentire in misura maggiore, mentre il Nord avrà a che fare con correnti favoniche più miti. Un generale rialzo termico è atteso sul finire della settimana, per effetto di una decisa rimonta anticiclonica.

Meteo Italia: FREDDO e GELO sull'Italia, Primavera spezzata. DURATA

ULTERIORI TENDENZE
Come accennato, andiamo verso una fase anticiclonica dal prossimo weekend, con temperature più elevate. Questa situazione penalizza il Nord che è rimasto al riparo da precipitazioni, ma la situazione potrebbe cambiare all'inizio della prossima settimana, quando l'affondo di una saccatura atlantica verso la Penisola Iberica potrebbe richiamare piovose correnti sud/occidentali.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA
Meteo AOSTA
Meteo BARI
Meteo BOLOGNA
Meteo CAGLIARI
Meteo CAMPOBASSO
Meteo CATANZARO
Meteo FIRENZE
Meteo GENOVA
Meteo L'AQUILA
Meteo MILANO
Meteo NAPOLI
Meteo PALERMO
Meteo PERUGIA
Meteo POTENZA
Meteo ROMA
Meteo TORINO
Meteo TRENTO
Meteo TRIESTE
Meteo VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina