Meteo Giornale » Archivio » Sotto la lente »

METEO, crollo temperature inizio settimana anche sottomedia. I dettagli

immagine 1 articolo 56849

Siamo ormai nell'imminenza del cambiamento meteo atteso dall'inizio della nuova settimana, quando un primo impulso perturbato riuscirà ad affondare in modo più incisivo sul Mediterraneo, coadiuvato da una sfuriata d'aria fredda che riporterà un clima decisamente invernale.

Sul Mediterraneo penetrerà aria dalle latitudini polari, particolarmente fredda in quota, che innescherà instabilità per via dei contrasti termici esplosivi che scaturiranno dal fatto che l'afflusso polare si scontrerà con una massa d'aria ben più tiepida preesistente.

Meteo mite per poco: freddo dalle regioni polari in settimana

Le temperature, infatti, subiranno un crollo anche fino a 10 gradi in meno, soprattutto sulle regioni adriatiche, al Sud e sui rilievi montuosi con la neve che tornerà protagonista in Appennino, a tratti a quote medio-basse.

Il crollo termico sarà più marcato in quota e lo si evince dalle anomalie termiche previste a cavallo tra lunedì e martedì, con temperature che scenderanno maggiormente sottomedia, anche di 4/6 gradi, su aree interne e montuose della Penisola.

Meteo tranquillo, in attesa di un acuto sussulto invernale

immagine 2 articolo 56849

Un po' tutta Italia sperimenterà questo raffreddamento, reso ancor più importante dai forti venti che accompagneranno l'irruzione. Le regioni del Nord ne risentiranno tuttavia molto meno, anche per l'assenza di precipitazioni e per l'effetto di caduta dalle Alpi dei venti settentrionali.

Meteo, in vista brusco calo termico shock! Fino a oltre 10 gradi in meno

Ricordiamo che la primavera è la stagione nella quale le nevicate possono comunque bruscamente spingersi a quote basse, specie in corrispondenza di forti rovesci convettivi agevolati dai maggiori contrasti derivanti da un contributo più elevato del riscaldamento solare.

Non si tratterà di un evento meteo eccezionale e soprattutto la sfuriata fredda sarà rapida e non duratura, diciamo pure una toccata e fuga. Tuttavia, nell'ambito del nuovo trend meteo, un successivo impulso freddo e instabile dovrebbe colpire l'Italia a metà settimana.

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina